Stampanti

Test e conclusioni

Pagina 3: Test e conclusioni

Test

Siccome questa è la prima stampante 3D che proviamo nella redazione italiana, non abbiamo molti dati di raffronto, e anche la procedura di test potrebbe cambiare. Abbiamo deciso di stampare un paio di modelli di prova, di cui poi analizziamo il risultato, mentre calcoliamo vari tempi:

  • il tempo d'avvio: quello necessario tra l'invio e l'inizio della stampa
  • il tempo di stampa: per questo prendiamo lo stesso modello e lo stampiano in varie condizioni di precisione della stampante che cercheremo di replicare per ogni stampante

Usiamo il modello "3DBenchy", stampato alla massima precisione possibile dalla stampante (in questo caso 0.1 mm), con una densità del 30% e velocità standard.

###68767###

La stampa di questo modello ha impiegato 3 ore e 7 minuti, la cui fase di stampa vera e propria è durata 2 ore e 57 minuti (1 minuto e 5 secondi per analizzare i dati e generare il G-Code, 49 secondi per trasferire i dati via USB alla stampante, 7 minuti e 43 secondi per avviare la stampa, quindi riscaldare il piatto e portarlo in posizione).

Usiamo il modello 3DBenchy anche per valutare la qualità di stampa, ma in questo momento possiamo solo darvi alcune indicazioni, poiché il test è pensato anche per calibrare la stampante, e il confronto diretto con altre stampanti è l'approccio ideale. Possiamo dirvi che non siamo davanti a un prodotto in grado di offrire un'elevatissima precisione, sia in termini di altezza layer sia per quanto riguarda la geometria. Notiamo come scafo e superfici inclinate, layer a parte, non siano omogenee per tutta l'ampiezza. Non è comunque un risultato pessimo, stiamo sempre parlando di una stampante da circa 800 euro. Vi mostriamo altri modelli stampati. Con il test di altre stampanti riusciremo a darvi indicazioni più precise sulla qualità e soprattutto raffrontare i risultati.

Conclusioni

La Da Vinci 1.1 Plus costa 799 euro, un costo elevato nel catalogo XYZ, ma abbastanza economico se pensiamo al mercato delle stampanti 3D. Certo ci sono modelli meno costosi, la differenza non è poi così elevata se aggiungiamo alla valutazione la dotato di connettività, la videocamera e lo schermo touchscreen. Non è un mostro di velocità e la qualità è discreta, ma soddisfacente. Si tratta poi di una soluzione pronta all'uso, e come per tutti i modelli XYZ è pensata per chi vuole una stampante da togliere dalla scatola, collegare alla presa di corrente e cliccare il tasto stampa.

Stampa 3D 03

Il principale punto dolente, e in questo caso non c'è prezzo che tenga, riguarda l'uso di cartucce di filamento proprietarie, che obbligano ad acquistare i consumabili originali a un prezzo più elevato della media.