Storage

Prestazioni in ambiente desktop

Pagina 2: Prestazioni in ambiente desktop

Abbiamo diviso il nostro test in due parti. In questa pagina usiamo un solo disco in un PC desktop per misurare le prestazioni di base. Gli hard disk dedicati ai NAS sono diventati molto popolari nei sistemi desktop come hard disk secondari. La maggiore resistenza alle vibrazioni migliora la costanza prestazionale in sistemi con diverse ventole e altri componenti di raffreddamento, come le pompe dei sistemi a liquido. La vibrazione rallenta tutte le unità, anche quelle che testiamo oggi, ma i sensori aggiuntivi e le ottimizzazioni al firmware aiutano ad assicurare le migliori prestazioni.

Tutte le unità nei nostri test sono costruite per ambienti NAS. La concorrenza diretta degli IronWolf è rappresentata dalla linea di prodotti Red di Western Digital e abbiamo incluso le due unità più capienti nei nostri test. I Red hanno piatti da 5400 RPM.

Il resto delle unità ha piatti a 7200 RPM. L'HGST Desktstar NAS da 6 TB e il WD Red Pro da 6 TB sono i due modelli più vecchi, mentre il Toshiba N300 da 8 TB è recentemente arrivato sul mercato.

Lettura sequenziale

test 01
test 02
test 03

Sulla carta i Seagate IronWolf da 12 e 10 TB condividono le stesse prestazioni sequenziali da 210 MB/s con il WD Red da 10 TB. Il Red da 8 TB ha un rating inferiore di 178 MB/s. I due Seagate forniscono più dei 210 MB/s indicati durante il nostro test di lettura sequenziale; abbiamo misurato un throughput fino a 258 MB/s. I dischi IronWolf raggiungono anche le prestazioni più elevate sulle tracce più interne e lente del disco. Il gap prestazionale tra i dischi si riduce proprio in quel frangente.

Scrittura sequenziale

test 04
test 05
test 06

Il vantaggio sequenziale degli IronWolf si conferma nel test in scrittura. Abbiamo misurato un picco di 252 MB/s con il modello da 12 TB. Il modello da 10TB non è molto più indietro con 244 MB/s. Il Red da 10TB insegue a circa 220 MB/s.

Lettura casuale

test 07
test 08
test 09

I produttori di hard disk hanno aumentato le prestazioni casuali nel corso degli ultimi due anni grazie a cache DRAM più ampie e tecnologie avanzate che archiviano i dati sull'area più veloce dei piatti per un breve periodo di tempo. L'unità migra poi il dato in altre aree del disco per l'archiviazione a lungo termine.

A basse queue depth l'IronWolf da 12 TB ha solo un piccolo vantaggio sugli altri prodotti, ma la differenza cresce aumentando la queue depth. Anche con un uso pesante non raggiungerete spesso QD32, ma arriverete senz'altro a QD più alte con maggiore frequenza con un HDD che un SSD.

Scrittura casuale

test 10
test 11
test 12

L'IronWolf da 12TB si differenzia dal modello da 10 TB nel test di scrittura casuale, anche se entrambi hanno una cache DRAM da 256 MB. Come nei test sequenziali, le prestazioni in scrittura casuale non scalano incrementando la queue depth.

Carico sequenziale misto dell'80%

test 13

Il throughput in scrittura sequenziale da primato dell'IronWolf non si riconferma nel test sui carichi misti. Questo comportamento è deludente perché la maggior parte dei dati che archivierete su queste unità sarà sotto forma di grandi file. È importante poter leggere e scrivere dati simultaneamente senza perdere prestazioni. Incontrerete queste situazioni con maggiore frequenza condividendo un NAS con la vostra famiglia o usandolo in un ambiente d'ufficio.

Carico casuale misto dell'80%

test 14

L'IronWolf da 12 TB si comporta meglio nei test casuali misti. Si unisce ai due hard disk Red (10TB e 8TB) più capienti. I due WD hanno velocità inferiori ma riescono a battere l'IronWolf da 10 TB in questo carico. È un risultato sorprendente. Le prestazioni ridotte nel test casuale misto spesso si riflettono sui test con i software.

Carico sequenziale misto sostenuto

test 15
test 16
test 17

Questo test misura le prestazioni in undici mix di carico sequenziale diversi. Dato il grande vantaggio in lettura e scrittura sequenziale ci aspettavamo che l'IronWolf da 12 TB dominasse nel mezzo, dove il mix è suddiviso in modo più uniforme. I risultati sono molto vicini alle aspettative.

Stato di equilibrio casuale

test 18

I WD Red (10 e 8TB) garantiscono un bandwidth e una costanza prestazionale senza pari con un carico di scritture casuali sostenute.

Prestazioni software reali, PCMark 8

Gli HDD IronWolf si distanziano dagli altri prodotti. Abbiamo registrato uno strano valore anomalo con il modello da 12 TB nel test Excel. Abbiamo svolto l'intera suite di test tre volte e registrato lo stesso risultato ogni volta. Forse il nostro sample soffre di un problema al firmware.

Bandwidth archiviazione

test 29

Le unità Seagate emergono rispetto alle altre. I Seagate IronWolf da 12TB e 10TB sono scelte molto valide se volete usare un piccolo SSD come unità di avvio e installare i software su un disco secondario.