Tom's Hardware Italia
Case e PC Completi

Rendering, codifica e compressione

Pagina 8: Rendering, codifica e compressione
Rendering Il processore Kaby Lake-G a 4,5 GHz ottiene la prima posizione nel test single-core di Cinebench grazie alla frequenza più alta. Anche il fatto che un NUC con frequenze stock sia vicino al Core i3-7350K ci ha colpito. Passando alle prestazioni multi-core, il NUC perde terreno. Dopotutto, le CPU desktop tendono ad avere più core, […]

Rendering

Il processore Kaby Lake-G a 4,5 GHz ottiene la prima posizione nel test single-core di Cinebench grazie alla frequenza più alta. Anche il fatto che un NUC con frequenze stock sia vicino al Core i3-7350K ci ha colpito.

Passando alle prestazioni multi-core, il NUC perde terreno. Dopotutto, le CPU desktop tendono ad avere più core, maggiore budget di consumo e raffreddamenti migliori. Il NUC8i7HVK in configurazione standard si dimostra flessibile e batte Ryzen 5 1500X.

Kaby Lake-G non sembra allo stesso livello nelle prestazioni in single-core del benchmark POV-Ray, e le CPU con un maggior quantitativo di core/thread eccellono.

Nel test di video editing di PCMark 10 abbiamo visto il NUC 8 VR con un impressionante vantaggio rispetto a diverse CPU desktop. Abbiamo rieffettuato i test con ogni configurazione, per verificare il risultato e le impostazioni. Di contro, il NUC8i7HVK non è così buono per quanto riguarda il carico di rendering e visualizzazione.

LAME è la quintessenza di un carico single-thread, dunque ci aspettavamo che la configurazione a 4,5 GHz prendesse il primo posto. Il NUC 8 VR è davvero competitivo con processi leggeri grazie all'architettura e alla capacità di andare oltre i 4 GHz e tornare indietro prima di oltrepassare qualsiasi limite termico.

I nostri test di compressione e decompressione assorbono dati direttamente dalla memoria di sistema. Entrambe le configurazioni overcloccate del NUC beneficiano della memoria overcloccata che alimenta i core con un sacco di throughput. Ryzen 5 1600x serve come esempio principale di come la parallelizzazione aiuta a incrementare le prestazioni in applicazioni che sfruttano i thread.

Come avrete notato, le configurazioni del NUC overcloccate non sono nei grafici di HandBrake e di y-cruncher. Questo è dovuto a un apparente bug nell'offset AVX di Intel che impatta sulle frequenze in ogni carico – persino in idle – durante un overclock, non solo il software ottimizzato AVX.