Monitor

Scala di grigi, gamma e colore

Pagina 4: Scala di grigi, gamma e colore

Come la maggior parte dei monitor Asus, il PG27VQ viene impostato di fabbrica in modalità Racing. Nella maggior parte dei casi si tratta di un'impostazione equilibrata. Ma come scritto prima, il nostro sample ha avuto bisogno di qualche correzione per dare il meglio.

test 10
test 11
test 12

Di default, il PG27VQ è impostato alla sua temperatura colore utente con slider RGB al massimo. Questi risultati portano a una seria mancanza di blu nella scala di grigi, renderizzando tutto con un caldo colore verde. Per una veloce correzione, impostate la temperatura colore su "warm". Questo vi porterà più vicino a D65, ma con una leggera tinta blu. Il preset sRGB è molto vicino a Racing e tutte le regolazioni sono bloccate. Secondo noi ciò rende inutile il preset. Almeno la luminosità è fissata a un buon livello: 205 nits. Le migliori prestazioni si raggiungono facendo cambiamenti ai controlli sul rosso e il verde. Questo, oltre a una riduzione del contrasto, porta a un tracking eccellente con tutti gli errori ben al di sotto del punto visibile.

Confronto

test 13
test 14

7,59 dE è un risultato debole se confrontato con altri prodotti gaming. Sappiamo che Asus è in grado di fare di meglio. La maggior parte degli schermi dell'azienda ha un errore nella scala di grigi medio al di sotto dei 3 dE, incluso lo Strix XG32VQ, che abbiamo recensito da poco. Se non si fa nulla per cambiare la temperatura colore su Warm, l'errore scende a 3,54 dE, valore visibilmente migliore. La calibrazione sblocca il pieno potenziale del PG27VQ, con un eccellente errore medio in scala di grigi di 0,81 dE.

Risposta di gamma

test 15
test 16
test 17

La gamma è un'altra area in cui le prestazioni di fabbrica del PG27VQ sembrano sottotono. Il contrasto troppo alto tende a far "bruciare" le zone più luminose dell'immagine (clipping). Le ombre sono invece troppo scure, cosa che rende difficile vedere i dettagli a tutti i livelli di luminosità. L'impostazione di default è di 2,2 ma, come potete vedere, rileviamo 2,6. Fortunatamente, l'opzione 1.8 restituisce un valore medio inferiore a circa 2,4 reali. E le nostre regolazioni allo slider del contrasto si occupano del problema del clipping, portando un tracking decente.

Confronto

test 18
test 19

Con la calibrazione il tracking della gamma diventa preciso, con una differenza di soli 0,19 tra il valore più alto e quello più basso. La media è 2,37, che si traduce in una deviazione del 7,72% da 2,2. Siccome il contrasto nativo è relativamente basso, suggeriamo di aumentare la retroilluminazione in modo da assicurare la visibilità dei dettagli. La buona risoluzione del PG27VQ e il colore significano che l'immagine visualizzerà una buona quantità d'informazioni. Bisogna trovare solamente la giusta combinazione di impostazioni per vederle.

Color gamut e luminanza

test 20
test 21
test 22
test 23
test 24
test 25

I valori di gamma e contrasto predefiniti scorretti hanno un grande impatto sull'accuratezza del color gamut del PG27VQ. Partendo dal punto di bianco al centro, potete vedere che l'intero spettro non è preciso. Il rosso non solo manca il proprio target di tonalità, ma è sovrasaturato anche nelle tonalità medie. Questo è dovuto totalmente ai problemi di gamma causati da un preset etichettato in modo sbagliato e un'impostazione di contrasto troppo alta. Nei due grafici finali si possono vedere gli enormi miglioramenti che si hanno con piccoli semplici aggiornamenti. Anche se non calibrate gli slider RGB, l'impostazione della temperatura colore su Warm insieme a un cambiamento nella gamma da 1,8 e un valore di contrasto di 43 funzioneranno a meraviglia.

Confronto

Prima della calibrazione, l'errore del colore dell'Asus PG27VQ era di media 6,58 dE in modalità Racing e 6,82 dE in sRGB. I target di colore erano inoltre più lontani nelle saturazioni più basse, con alcuni numeri alti fino a 8 dE. Dopo aver fatto qualche modifica, l'errore è sceso a un valore più tollerabile di 2,78 dE. Infatti, tutti i colori sono precisi a queste impostazioni, eccetto il blu che rimane leggermente sovrasaturato. Questo senza il vantaggio di un sistema di gestione del colore. E dimostra l'importanza delle impostazioni di base come gamma, contrasto e temperatura del colore.

test 26
test 27

Il gamut volume è leggermente più alto del 100% sRGB, grazie a quel blu primario. È meglio averlo sovrasaturato anziché sottosaturato. In questo modo, un profilo ICC può gestire l'eccesso di colore. Non ci aspettiamo di vedere tanti PG27VQ abbinati a workstation professionali, ma la precisione dei colori è sempre la benvenuta, a prescindere dall'applicazione.