Schede Grafiche

Temperature e frequenza GPU

Pagina 7: Temperature e frequenza GPU

Temperature in gaming e frequenze

Abbiamo iniziato con il nostro loop gaming, confrontando le modalità Silent e Boost di Sapphire. Nei due grafici sotto temperature e frequenze sono registrate su un banchetto di prova aperto e all'interno di un case chiuso. Il fatto che non ci sia un'effettiva differenza nella temperatura mostra che il dissipatore risponde alle nostre richieste.

freq silent 01

La frequenza della GPU in Silent mode arriva a 1411 MHz, mentre la Boost mode tocca 1450 MHz. Nessuna frequenza è costante nel periodo di test, ma ci arrivano vicino.

freq boost 01

I 1450 MHz in Boost mode della Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition rappresentano un limite di overclock piuttosto rigido per questa GPU. Forse stiamo già lavorando con un processore selezionato; overcloccarlo manualmente oltre la frequenza boost è praticamente impossibile. Spingerlo più in alto porta semplicemente a un calo di frequenza più frequente.

Il massimo che siamo riusciti a ottenere sono 1475 MHz. Non è un grande aumento e il successivo calo porta la media a 1450 MHz. In breve, l'overclock manuale è quasi completamente inutile. E non abbiamo nulla di più interessante da dire sull'overclock della memoria.

Abbiamo comunque osservato temperature tra 74 e 76 °C sul nostro banchetto aperto e nel case chiuso, valori di tutto rispetto.

Temperature stress test e frequenze

Lo stress test mette sotto torchio la soluzione di raffreddamento Sapphire più di qualsiasi carico reale. Il risultato è un calo nella frequenza che erode tutto il vantaggio della Boost mode. Non importa quale BIOS scegliete o se fate lavorare la scheda su un banchetto aperto: il risultato è lo stesso.

freq silent 02

Usando le impostazioni overcloccate di Sapphire, il sistema di raffreddamento raggiunge il suo limite. Le ventole girano molto più veloci e la temperatura tocca 76 °C. Per breve tempo abbiamo visto anche 78 °C.

freq boost 02

Le temperature della GPU ci dicono però solo una parte della storia. Dobbiamo fare rilevazioni anche sul resto della scheda.

Temperature scheda

Dato che il backplate di Sapphire gioca un ruolo attivo nel raffreddamento, non l'abbiamo rimosso. Fortunatamente per noi Sapphire ha fatto dei fori nel metallo nei punti necessari per puntare la nostra strumentazione all'infrarosso, risparmiandoci la necessità di fare dei buchi.

Temperature in gaming in Silent Mode e Boost Mode

Sotto potete vedere le temperature che corrispondono a entrambe le modalità operative della scheda. Vedete due immagini all'infrarosso: a sinistra quelle sul banchetto di prova aperto, a destra quelle nel case chiuso.

La temperatura del package della GPU è molto più alta di quella che il diodo integrato ci avrebbe fatto credere. Quel calore deriva dal PCB e dai propri layer metallici.

temp 01
temp 02

In Boost mode, la GPU e il suo package diventano caldi almeno come prima, mentre tutti gli altri componenti rimangono molto più freschi. Beneficiano delle ventole che girano più rapidamente e del flusso d'aria maggiore – anche se ciò crea più rumore.

temp 03
temp 04

Temperature durante lo stress test in Silent Mode e Boost Mode

Abbiamo spinto il dissipatore della Nitro+ Radeon RX 580 Limited Edition ai propri limiti con uno stress test. La documentazione di Sapphire afferma che la soluzione di raffreddamento è in grado di gestire fino a 300 watt e il nostro loop tocca 240 watt.

temp 05
temp 06

In Boost mode, il carico è costantemente più alto, ma le ventole non accelerano così tanto come facevano in Silent mode. Di conseguenza, abbiamo misurato temperature maggiori in diversi punti sulla scheda. Le nostre letture sono comunque perfettamente accettabili.

temp 07
temp 08

Il dissipatore di Sapphire fa bene il suo lavoro e potrebbe persino offrire un po' di margine termico. Complimenti all'azienda per aver dotato questa generazione di Nitro+ di una soluzione migliore rispetto al passato.