CPU

3DMark, Ashes of the Singularity, Battlefield 1 & 4

Pagina 8: 3DMark, Ashes of the Singularity, Battlefield 1 & 4

3DMark

Non consideriamo i test sintetici una buona misura delle reali prestazioni di gioco, ma il test DX11 di 3DMark legato alla fisica e quello DX12 per la CPU si dimostrano eccellenti per quantificare la quantità di potenza di calcolo a disposizione di un motore di gioco.

3dmark 01
3dmark 02

3dmark 03

Ryzen 7 1800X a frequenza standard è vicino a spodestare il Core i7-6900K nel test DX12 CPU. Il modello 1700X insegue la sua controparte più veloce di 383 punti. Overcloccare entrambi i chip a 3,9 GHz riduce il gap a 72 punti… in favore del 1700X.

Il benchmark DX11 Fire Strike avvia 32 simulazioni fisiche di corpi soffici e rigidi in parallelo che tassano in modo specifico il processore. Abbiamo notato un trend simile nel test DX11 sulla fisica; i due chip Ryzen inseguono il Core i7-6900K a impostazioni stock, ma superano il chip Intel quando sono overcloccati.

I Ryzen offrono migliori prestazioni DX11 single-thread quando li overclocchiamo; curiosamente vediamo risultati peggiori nel test DX11 che usa i thread rispetto le impostazioni standard. Abbiamo ripetuto il test più volte per assicurarci che il risultato fosse corretto. Malgrado la stranezza, le due CPU AMD battono il Core i7-6900K nel test DX11 single-thread.

Ryzen 7 dimostra un chiaro deficit nelle prestazioni DX11 single-thread rispetto al Core i7-7700K e al Core i5-7600K, il che permette di capire come mai Intel comandi in quei titoli che sono più sensibili alle prestazioni single-thread. Il test DX12 API Overhead di 3DMark mette in luce un grande gap tra i Ryzen 7 a frequenze standard e il Core i7-6900K. Persino l'overclock non colma la differenza.

Ashes of the Singularity

NOTA: questo test con Ashes non contempla la patch che abbiamo avuto la possibilità di provare. Maggiori dettagli qui: Ryzen e Ashes, test della patch che migliora le prestazioni.

Ashes of the Singularity è di norma legato alla CPU, e risponde bene al maggior numero di core e alle frequenze più alte. Come vedete, i test evidenziano la mancata ottimizzazione del motore di gioco per i chip Ryzen. Come riportato nella nota, la situazione è fortunatamente destinata a cambiare.

ashes 01
ashes 02
ashes 03
ashes 04
ashes 05
ashes 06

Le CPU Ryzen 7 inseguono la concorrenza Intel (persino il Core i5) di un margine considerevole. A frequenze standard il 1800X supera il 1700X di 2,1 FPS di media. Ryzen 7 1700X overcloccato è quasi al livello del modello più costoso. Dato l'aumento della frequenza e delle prestazioni ridotto, c'è qualcos'altro, oltre alla frequenza, che sta frenando le prestazioni di Ryzen.

Fortunatamente tutti i processori, salvo l'FX-8350, garantiscono frame rate abbastanza fluidi in Full HD.

Battlefield 1

Abbiamo impostato Battlefield 1 su Ultra. Il gioco carica pesantemente la GPU, persino in Full HD, quindi non c'è molta variazione prestazionale tra i processori.

bf1 01
bf1 02
bf1 03
bf1 04
bf1 05
bf1 06

Entrambi i Ryzen 7 overcloccati battono le configurazioni stock, ma i frame rate medi in BF1 sono così vicini che c'è pochissimo senso nel confrontare le prestazioni. Emerge (in negativo) solo l'FX-8350, decisamente più lento e non degno di essere abbinato a un'attuale scheda video di fascia alta.

Battlefield 4

Battlefield 4 si comporta in modo simile, enfatizzando le prestazioni grafiche – persino in Full HD. Di conseguenza le CPU Ryzen 7 sono al livello delle migliori soluzioni di Intel.

bf4 01
bf4 02
bf4 03
bf4 04
bf4 05
bf4 06

Ryzen 7 1700X a frequenze standard insegue il gruppo, seppur staccato di poco. Portando la frequenza a 3,9 GHz si ottengono quei pochi FPS in più che gli consentono di superare il 1800X a frequenze standard. Ancora una volta il vero perdente è l'FX-8350.