CPU

VRMark, 3DMark & AotS: Escalation

Pagina 3: VRMark, 3DMark & AotS: Escalation

VRMark & 3DMark

Anche se i benchmark sintetici scalano bene all'aumentare delle risorse di calcolo, i miglioramenti non si traducono sempre in vere prestazioni di gioco. Piuttosto questi benchmark ci permettono di avere un solido valore della potenza teorica disponibile per i motori di gioco. Tutti i processori in test hanno superato facilmente la soglia di 109 FPS che UL ha stabilito come il minimo per un'esperienza in realtà virtuale fluida.

test 01
test 02
test 03

Il Ryzen 7 2700 stock è quasi al livello del 1800X mentre è dietro al 2700X di un margine rilevante. Un po' di overclock aiuta e il 2700 a frequenza maggiore si avvicina al Ryzen 7 2700X overcloccato. Allo stesso tempo Ryzen 5 2600X batte Ryzen 7 2700.

Ashes of the Singularity: Escalation

Le prestazioni di Ryzen 7 2700 a frequenze di fabbrica hanno raggiunto livelli impressionanti, mettendo in mostra il vantaggio di una minore latenza di memoria e migliorati algoritmi turbo multi-core. Ryzen 7 2700, quando overcloccato, riesce a superare le prestazioni del 2700X stock.

test 04
test 05
test 06

Ashes of the Singularity: Escalation scala bene con un maggior numero di thread, quindi i modelli a sei core senza tecnologia Intel Hyper-Threading come Core i5-8400 e 8600K sono in fondo alla classifica. L'overclock spinge il Core i5-8600K al livello del Ryzen 5 2600X overcloccato, forte non solo di sei core, ma anche di 12 thread.