Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Storage

Test Samsung 970 EVO, l’SSD “popolare” si rinnova

Pagina 1: Test Samsung 970 EVO, l’SSD “popolare” si rinnova

Samsung 970 EVO

 

Samsung 970 EVO


La nuova serie di SSD 970 di Samsung è disponibile sia nei modelli EVO per la stragrande maggioranza dei consumatori che nei modelli Pro per appassionati e utenza professionale.

Leggi anche: Test Samsung 970 Pro, SSD M.2 NVMe con memoria MLC

Gli ultimi SSD NVMe arrivano in un momento in cui Samsung si trova davanti a una rinnovata competizione da parte di aziende che hanno messo a frutto la memoria 3D NAND a 64 layer. Negli ultimi mesi abbiamo visto diversi SSD di altre realtà guadagnare terreno sui 960 EVO con NAND a 48 layer, un tempo dominanti.

Samsung non ha però dormito sugli allori e ha messo a punto una risposta, che parte anch'essa dalla memoria 3D NAND a 64 layer. Il 970 EVO è basato sulla nuova memoria e ha lo stesso controller Phoenix a cinque core della serie Pro.

ssd 970 evo

I 970 Pro, più costosi, garantiscono prestazioni sostenute eccezionali in scrittura per carichi avanzati tipici delle workstation, mentre i 970 EVO si adattano meglio a operazioni mainstream, più comuni. Il Pro è più veloce con carichi di lunga durata, cosa dovuta principalmente al tipo di memoria NAND flash che Samsung ha adottato per le due famiglie: i Pro vantano la più costosa memoria MLC, mentre gli EVO la meno costosa TLC.

Samsung ha progettato i 970 EVO per la maggior parte degli utenti PC, ma si tratta di un prodotto degno della loro fiducia? È a questa domanda che risponderemo in questa prova.

Specifiche tecniche SSD 970 EVO

I modelli 970 EVO spaziano da 250 GB a 2 TB, il che eleva la capacità massima della serie. Il prezzo della versione da 2 TB non è dei migliori, ma era un'aggiunta dovuta.

Il modello di punta raggiunge un throughput di picco in lettura / scrittura di 3500 / 2500 MB/s, mentre le prestazioni in lettura / scrittura casuale arrivano a 500.000 / 480.000 IOPS. Gli SSD 970 EVO offrono diversi livelli prestazionali per ogni capacità, come potete vedere in tabella.

  Samsung 970 EVO (250GB) Samsung 970 EVO (500GB) Samsung 970 EVO (1TB) Samsung 970 EVO (2TB)
Capacità (grezza / utente) 256 GB / 250 GB 512 GB / 500 GB 1024 GB / 1000 GB 2048 GB / 2000 GB
Form factor M.2 2280 S3 M.2 2280 S3 M.2 2280 S3 M.2 2280 S3
Interfaccia / protocollo PCIe 3.0 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 / NVMe 1.3
Controller Samsung Phoenix Samsung Phoenix Samsung Phoenix Samsung Phoenix
DRAM Samsung LPDDR4 512MB Samsung LPDDR4 512MB Samsung LPDDR4 1GB Samsung LPDDR4 2GB
NAND Samsung 64-Layer TLC Samsung 64-Layer TLC Samsung 64-Layer TLC Samsung 64-Layer TLC
Lettura sequenziale 3400 MB/s 3400 MB/s 3400 MB/s 3500 MB/s
Scrittura sequenziale 1500 MB/s 2300 MB/s 2500 MB/s 2500 MB/s
Lettura casuale 200.000 IOPS 370.000 IOPS 500.000 IOPS 500.000 IOPS
Scrittura casuale 350.000 IOPS 450.000 IOPS 450.000 IOPS 480.000 IOPS
Codifica Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive Class 0 (256-bit FDE), TCG Opal 2.0, Microsoft eDrive
Resistenza 150 TBW 300 TBW 600 TBW 1200 TBW
Product number MZ-V7E250BW MZ-V7E500BW MZ-V7E1T0BW MZ-V7E2T0BW
Garanzia 5 anni limitata 5 anni limitata 5 anni limitata 5 anni limitata

Le differenze sono degne di nota sulla carta, ma in pratica fattori che vanno oltre il controllo dell'SSD, come i colli di bottiglia causati dal sistema operativo, minimizzano le differenze. Samsung indica le specifiche con quattro worker con una QD4 (ciascuno) per ottenere il massimo dalle prestazioni, ma è un carico più probante di quelli comuni sui PC desktop.

ssd 970 evo 04

Prezzo, garanzia e resistenza

Il 970 EVO ha un prezzo di partenza per il modello da 250 GB di 110 dollari e arriva fino a 800 dollari per il 2 TB. In Italia la situazione attuale è la seguente: 

Ogni unità nella serie 970 – modelli Pro inclusi – ha una garanzia di 5 anni. Le differenze tra le serie Pro ed EVO si riducono a resistenza, prezzo e prestazioni sostenute.

Gli SSD NVMe sono molto vicini a raggiungere i limiti prestazionali dell'interfaccia PCIe 3.0 x4, e altre aziende hanno chiuso il gap con l'azienda sudcoreana. Per questo Samsung prova a usare il suo vantaggio sul fronte della resistenza come un elemento di vendita, in quanto sempre più persone iniziano a cercare del valore aggiunto alle semplici prestazioni. Il 970 EVO, di conseguenza, offre una resistenza di 1,5 volte maggiore rispetto al suo predecessore.

Intelligent TurboWrite

I produttori di SSD usano buffer SLC programmati per migliorare le prestazioni di scrittura degli SSD TLC. Samsung ha introdotto il concetto di buffer SLC a due livelli sul 960 EVO e lo ripropone con la nuova serie. Il buffer fisso dell'EVO è pari a 4 o 6 GB a seconda della capacità dell'SSD. Questo piccolo buffer assorbe il traffico di scrittura casuale ed è persino sufficiente per i carichi multitasking pesanti.

Il buffer dinamico Intelligent TurboWrite entra in gioco quando trasferite un grande file verso l'unità e si espande se l'unità ha sufficiente spazio vuoto. Varia inoltre in base alla capacità del prodotto, come potete vedere nella tabella. Usare le prestazioni extra è difficile a meno che trasferiate dati da un dispositivo ad alta velocità o tramite una rete Ethernet 10 Gbps totalmente saturata.

  EVO 250GB EVO 500GB EVO 1TB EVO 2TB
Capacità statica buffer 4GB 4GB 6GB 6GB
Capacità Intelligent TurboWrite 9GB 18GB 36GB 72GB
Capacità totale 12GB 22GB 42GB 78GB
Prestazioni TurboWrite 1500 MB/s 2300 MB/s 2500 MB/s 2500 MB/s
Prestazioni flash nativa 300 MB/s 600 MB/s 1200 MB/s 1250 MB/s

I 970 EVO sono dotati di un nuovo controller Phoenix a cinque core, di cui uno destinato alla comunicazione con il PC tramite interfaccia NVMe 1.3. Non sappiamo ancora molto su questo controller a otto canali, anche se Samsung lo usa in diverse serie di prodotti che spaziano dal PM981 ai modelli di classe enterprise.

La memoria V-NAND a 64 layer di Samsung aumenta le prestazioni "grezze" ma al contempo riduce i consumi. Questo tipo di memoria l'abbiamo già vista nell'SSD Portable T5 e negli 860 EVO. Il nuovo EVO da 2TB sfrutta un nuovo die da 512 Gbit, rispetto a quelli da 256 Gbit. Per quanto ne sappiamo è il primo SSD a usare un die così denso.

Caratteristiche tecniche SSD 970 EVO

I 970 EVO supportano Microsoft eDrive e TCG Opal 2.0. eDrive è una funzione di codifica che trovate su Windows 8, 8.1 e 10. Le aziende usano spesso TCG Opal per mettere rendere sicuri notebook e desktop perché forniscono funzioni di amministrazione da remoto.

temp

Il nuovo controller Phoenix ha una copertura in nickel che aiuta a dissipare il calore. Samsung ha mantenuto anche la sottile striscia di rame sul retro dell'unità, come nel 960 EVO. La striscia raccoglie il calore del circuito stampato e dal controller.

Le prestazioni termiche migliorate permettono all'unità di trasferire più dati prima che Dynamic Thermal Guard (throttling termico) entri in gioco. Samsung ci ha detto che il 970 EVO entra in throttling 12 secondi rispetto al 960 EVO, permettendovi così di trasferire il 26% di dati sequenziali in più al massimo throughput.

Il raffreddamento migliorato, il controller e la NAND flash offrono inoltre prestazioni casuali sostenute superiori. Samsung afferma che l'EVO incrementa le prestazioni in scrittura casuale sostenuta del 27% rispetto al modello precedente, e offre anche prestazioni più costanti nel tempo.

Software

I software Magician e Data Migration supporteranno la serie 970. Magician vi permette di vedere i dati SMART, testare le unità con un generatore di carico (benchmark), svolgere la cancellazione sicura dell'unità e aggiornare il firmware.

Data Migration velocizza la vostra migrazione verso un nuovo SSD permettendovi di clonare i dati da un'unità esistente. Samsung ha inoltre rilasciato l'NVMe Driver 3.0, un passo avanti rispetto alla versione 2.3. In passato il driver NVMe di Samsung aumentava le prestazioni nei carichi casuali. Stavolta l'azienda è rimasta molto vaga sui dettagli:

Insieme al 970 EVO, Samsung sta lanciando il Samsung NVMe Driver 3.0, il quale nel mezzo di un ecosistema estremamente diversificato per la tecnologia NVMe, è progettato per la massima compatibilità tra le risorse di sistema dell'utente e l'SSD Samsung 970 EVO NVMe. Ad esempio, tramite l'uso del Samsung NVMe Driver 3.0, diventa possibile usare il 970 EVO con Windows 7.

Il nuovo driver 3.0 NVMe diventerà un argomento centrale di questa recensione quando passeremo in rassegna le prestazioni.

SSD 970 EVO da vicino

ssd 970 evo 01

Tutti gli SSD 970 hanno lo stesso layout. Il PCB ha solo due package NAND flash, un singolo package DRAM e un controller Phoenix placcato nickel. A occhio nudo sembra che Samsung usi una striscia in rame più spessa sul retro dell'unità rispetto a quanto fatto con la serie 960.