Schede Grafiche

The Witcher 3 e AMD Radeon, come migliorare le prestazioni con HairWorks attivo

Per godersi alla grande The Witcher 3 su schede video AMD Radeon con HairWorks attivo forse dovremo attendere dei driver appositi, o magari una patch, ma nel frattempo è possibile provare a metterci una pezza. Su Reddit un utente ha pubblicato un'interessante guida per ovviare, almeno temporaneamente, ai problemi prestazionali. La procedura non possiamo verificarla in questo momento, ma alcuni giocatori dicono sia valida.

witcher 3 ccc 01

Tutto ciò che bisogna fare è creare un profilo per l'eseguibile witcher3.exe nel Catalyst Control Center e poi impostare la Tessellation Mode su "Override application settings" (Sovrascrivi impostazioni applicazione) e impostare il livello massimo della tessellation su 2x, 4x, 8x o 16x. Ovviamente a seconda del livello impostato cambia la qualità grafica nella riproduzione dei capelli e delle pellicce, ma al tempo stesso varieranno anche le prestazioni.

Insomma, è bene fare delle prove per trovare il giusto equilibrio. L'immagine che vedete più sotto mette a confronto i livelli di tessellation 2x, 4x, 8x e 16x su una HD 7950 a 1440p. "Per riferimento uso una R9 290 e noto un impatto quasi impercettibile se uso 8x, se salgo fino a 16x ho un regolare calo a 50 FPS in aree intense (ad esempio con brachi di lupi)", scrive l'utente della guida. Altri affermano che si può modificare il file "rendering.ini" del gioco, agendo sulla voce HairWorksAALevel.

witcher 3 ccc 02
Clicca per ingrandire

In rete però c'è un altro filone che riguarda The Witcher 3 su PC, ed è tutto interno alla galassia Nvidia. Sul web circolano alcuni test svolti da Pcgameshardware in cui le schede GeForce dotate di GPU Kepler appaiono in netta difficoltà con il titolo di CD Projekt RED rispetto alla più recenti proposte Maxwell. La stessa cosa, anche se in misura minore, si può notare nei test svolti da Techpowerup, il quale liquida le differenze sottolineando i progressi dell'architettura Maxwell con la tessellation.

Molti utenti ritengono, tuttavia, che la differenza prestazionale sia artificiosa, creata ad arte da Nvidia per aumentare le vendite delle schede video più recenti. Abbiamo scritto a Nvidia Italia chiedendo lumi e ci è stato risposto che negli Stati Uniti stanno verificando. Va comunque ricordato che le schede Maxwell integrano il Polymorph Engine 3.0 che, secondo l'azienda, offre un incremento prestazionale nella gestione dell tessellation fino al 50% rispetto alla versione precedente.