Computer Portatili

Toshiba Portégé X20W, il 2-in-1 con autonomia di un giorno


Toshiba Portégé x20w-d-10p
Schermo
12,5" IPS - FullHD
Processore
Intel Core i7-7500U
RAM
8 GB
SSD/Disco fisso
256 GB - -
Spessore/Peso
1,54 cm - 1,1 kg

Dopo il ritiro dal mercato consumer Toshiba si è concentrata sul settore professionale, proseguendo con la tradizionale produzione di computer di ottima qualità indirizzati a professionisti e aziende. L’ultimo in ordine di arrivo è il Portege X20W, un 2-in-1 con schermo da 12,5 pollici che vanta buone prestazioni e autonomia, e ha la penna già in dotazione anche se la mancanza di un vano in cui riporla può portare a perderla.

La configurazione che abbiamo avuto modo di provare è quella standard in commercio, con processore Core i7, 8 GB di RAM e SSD da 256 GB. Il prezzo di listino è di 1.859 euro IVA compresa, si trova online a prezzi che si aggirano inferiori a 1800 euro IVA compresa.

Usabilità, tastiera e touchpad

Con dimensioni di 299 x 219 x 15,4 mm e un peso di 1,035 kg il nuovo Portégé X20W è fra le soluzioni più sottili e leggere sulla piazza. Se volete un prodotto ancora più sottile dovrete optare per il Dell XPS 13 2-in-1, che ha uno spessore di 0,32 – 0,54 mm, però pesa 1,24 chili (qui la nostra recensione completa). Da apprezzare il trattamento spazzolato del rivestimento, che non mette in risalto le ditate.

IMG 20170717 120307

Il coperchio ruota di 360 gradi e si richiude sul fondo della base in modo da trasformare il notebook in tablet, o di poterlo usare nelle modalità a tenda o stand. Una soluzione analoga a quella proposta (oltre che dall’XPS 13 2-in-1) anche dal Lenovo ThinkPad X1 Yoga (qui la nostra recensione) o dall’HP EliteBook x360 G2, tutti con un peso che si aggira attorno agli 1,2 Kg.

La tastiera del Portégé X20W è un classico modello a isola che offre una piacevole esperienza di digitazione. La disposizione è un po’ fuori da comune perché i tasti Pag su e Pag giù sono disposti sotto al tasto Invio, lungo il bordo destro. Una soluzione che ha consentito di lasciare un po’ di spazio vuoto attorno alle frecce direzionali e che si vedeva diversi anni fa su alcuni ultrabook professionali: ci si deve fare l’abitudine, ma poi nel complesso è molto più pratica da usare dello standard attuale.

IMG 20170717 120211

Il touchpad invece offre un’area sensibile che misura 10 x 5,7 cm e che incorpora il sensore per le impronte digitali. È sensibile e consente di tracciare con agio le gesture multitouch di Windows 10, che in questo caso è preinstallato nella versione Pro.

La dotazione comprende anche una penna attiva Wacom, battezzata TruPen, che utilizza la tecnologia “feel” di Wacom per consentire una scrittura più naturale sullo schermo. Gestisce molto bene i livelli di pressione ed è pratica da usare sia in modalità tablet sia in quella a tenda. Peccato per la mancanza di un vano per riporla, che sicuramente ha permesso di tenere più sottile il design del notebook, ma chi non è particolarmente attento può finire per perderla, e per ricomprarla poi dovrà sborsare 74,90 euro.

IMG 20170717 120648

Passando alla connettività, il Portégé offre la presa jack per le cuffie, un connettore USB 3.0 valevole anche per ricaricare periferiche a PC spento, un connettore USB 3.1 di tipo C da usare anche per la ricarica della batteria e una webcam IR con doppio microfono per Windows Hello e Intel Authenticate. Non mancano poi Wi-FI, Bluetooth 4.2, il chip TPM 2.0 e la tecnologia vPro.

La docking station

Fra gli accessori disponibili per questo notebook spicca anche la docking station Toshiba Thunderbolt 3, che abbiamo ricevuto insieme al notebook. Si tratta di un accessorio che pesa 378 grammi, misura 23 x 8,5 x 1,7-2,5 cm e mette a disposizione due uscite video HDMI, 1 DisplayPort, 1 Mini DisplayPort e una VGA, 4 porte USB 3.0 (di cui una valevole per ricaricare le periferiche a PC spento), 3 USB Type-C, la presa per la rete cablata e una presa jack combinata per cuffie e microfono. Costa 329 euro IVA inclusa, online si trovano offerte più convenienti.

IMG 20170717 121007

Schermo

Il Portégé X20W ha in dotazione uno schermo antiriflesso da 12,5 pollici con risoluzione Full HD  e protezione Corning Gorilla Glass 4. La luminosità di 360 candele al metro quadro è ottima, migliore rispetto a quella del Lenovo ThinkPad X1 Yoga (279 candele) e dell’HP EliteBook x360 G2 (239 candele).

Lo schermo riproduce il 121% del gamut volume sRGB, superando così il ThinkPad X1 Yoga (102 percento), l’XPS 13 2-in-1 (107 percento) e l’EliteBook x360 G2 (109). Il margine di errore tuttavia non è dei migliori: con un Delta-E di 3.39 il Portégé X20W riproduce colori meno precisi di quanto sarebbe auspicabile (0 è l’ideale), del ThinkPad X1 Yoga (0.55) e dell’EliteBook x360 G2 (0.6). In compenso ha fatto peggio il Dell XPS 13 2-in-1, con 6.1.

Prestazioni

Il modello che abbiamo ricevuto in prova è identico a quello che trovate in commercio: processore Intel Core i7-7500U, 8 GB di RAM e SSD PCIe da 256 GB. Nella prova d’uso con un carico di lavoro ordinario (una ventina di schede aperte in Chrome di cui una con uno streaming, Word e programmi di comunicazione aziendale) non abbiamo notato rallentamenti.

Con il benchmark sintetico Geekbench 4, che misura le prestazioni complessive del sistema, il Portégé X20W ha totalizzato 7.243 punti, superando il Dell XPS 13 2-in-1 (6.498 punti con CPU Intel Core i5-7Y54 a 1.2 GHz) e restando indietro rispetto all’HP EliteBook x360 (8.873 punti con CPU Core i7-7600U a 2.8 GHz).

L’SSD ha duplicato 4,97 GB di file multimediali misti in 17 secondi, che equivale a un transfer rate di 299,37 megabyte al secondo: meglio del ThinkPad X1 Yoga (186,2 MBps) e dell’XPS 13 2-in-1 (187 MBps) e della media della categoria (187,4 MBps). Ha fatto meglio l’EliteBook x360 (299.4 MBps).

Sulla grafica c’è poco da dire: l’integrato Intel HD 620 è ottimo per usare applicazioni di produttività, fare streaming video e attività blande di fotoritocco, ma difficilmente riuscirete a giocare. Con 3DMark Ice Storm Unlimited il Portégé ha totalizzato 69,215 punti, battendo l’EliteBook x360 G2 (54.800 con Intel HD Graphics 620) e il Lenovo ThinkPad X1 Yoga (63.098 con Intel HD Graphics 520). Con il benchmark di DiRT 3 ha sfornato 53 fotogrammi al secondo, al di sopra della soglia di giocabilità minima di 30 FPS, dell’HP EliteBook x360 G2 (21 FPS) e del Dell XPS 13 2-in-1 (21,2 FPS). Però non è in grado di gestire titoli come The Witcher 3 o Far Cry 5.

Più importante per chi lavora è sicuramente l’autonomia. Toshiba dichiara una durata della batteria fino a 13 ore, ma con il nostro test standard di navigazione web in Wi-Fi con retroilluminazione dello schermo a 100 candele abbiamo registrato un tempo un po’ più basso: 10 ore e 46 minuti. È comunque un ottimo risultato, più che sufficiente per lavorare tutto il giorno senza andare alla ricerca della presa di alimentazione tenuto conto che nelle pause si lascerà spegnere lo schermo, cosa che noi non abbiamo fatto. Il ThinkPad X1 Yoga  è stato acceso per 7 ore e 40 minuti, il Dell XPS 13 2-in-1 per 8 ore e 27 minuti, mente l’EliteBook x360 G2 è arrivato a 9 ore e 37 minuti.

Il Portégé X20W è anche piacevole da maneggiare perché la gestione del calore è molto buona, nonostante la presenza di una sola ventola di raffreddamento e due piccole griglie di aerazione sul pannello retrostante della base. Dopo uno streaming video HD di 15 minuti abbiamo misurato 24,1 gradi sul touchpad e 26,3 gradi al centro della tastiera. Sul fondo della base, nel punto più caldo, c’erano 31 gradi: tutti valori al di sotto della nostra soglia di comfort, convenzionalmente fissata a 35 gradi.

Configurazioni

Oltre al modello che abbiamo provato (X20W-D-10P) ci sono altre due varianti in commercio. Il Portégé X20W-D-10Q, che si differenzia per il processore Intel Core i5-7200U e online si trova a 1.400 euro circa.

IMG 20170717 121056

Il top di gamma è invece il Portégé X20W-D-123 con lo stesso processore del modello in prova, ma 16 GB di memoria RAM, un SSD MJ.2 da 512 GB e online costa poco meno di 2.000 euro.

Conclusioni

Il Toshiba Portégé X20W è un 2-in-1 indirizzato a professionisti e aziende che vanta un’eccellente qualità costruttiva, l’impiego di materiali di pregio e una configurazione ben bilanciata che garantisce ottime prestazioni nelle attività di produttività. Lo schermo è molto luminoso, la tastiera comoda e c’è la penna attiva in dotazione. Nessun problema di surriscaldamento della base nonostante lo spessore ridotto, e un’autonomia che va oltre le 10 ore.

Se siete alla ricerca di un prodotto ancora più sottile potete prendere in considerazione il Dell XPS 13 2-in-1, ma se guardate ad altri aspetti questo Portégé è una scelta intelligente.

Caratteristiche fisiche
Dimensioni (HxWxD) 299 x 219 x 15,4 mm
Peso 1,035 kg
Hardware
Processore Core i7-7500U
Memoria RAM 8 GB
Processore Grafico Intel HD 620
Hard Disk SSD PCIe da 256 GB
Schermo
Dimensione 12,5 pollici
Risoluzione 1920 x 1080 pixel
Touchscreen
Connettività Dati
Wi-Fi ac
Bluetooth 4.2
Connettori Dati
USB 3.0 1
Thunderbolt 1 USB Type-C
Webcam
Risoluzione
Audio
Connettore Microfono Presa jack combinata con le cuffie
Connettore Cuffia Presa jack combinata con il microfono
Sicurezza
Lettore impronte digitali Si
TPM
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Garanzia
Durata 2 anni
Tipologia assistenza Carry-in
Servizi aggiuntivi A pagamento
Prezzo
Prezzo 1720 euro online

 

Tom’s Consiglia

Se non vi bastano le connessioni di questo notebook ma non volete comprare la docking station, l’hub USB di Aukey è decisamente meno costoso.

Toshiba Portégé x20w-d-10p

Tornando nell’ambito dei prodotti professionali, uno degli ultrasottili 2-in-1 che ha totalizzato i risultati migliori nel test di durata della batteria è senza dubbio il Portégé X20W, che è stato acceso per 10 ore e 46 minuti. Con un chilo di peso e una configurazione di tutto rispetto (Core i7-7500U, 8 GB di RAM e SSD PCIe da 256 GB) questo prodotto è da prendere in considerazione se si è alla ricerca di un notebook molto maneggevole da usare a lungo fuori ufficio.

8
8

Verdetto

Il Toshiba Portege X20W è un 2-in-1 professionale ben fatto e con ottime prestazioni, che ha in dotazione anche la penna.

Pro

Solido chassis in lega di magnesio; buone prestazioni e autonomia; flessibilità data dalla soluzione 2-in-1.

Contro

La penna è facile da perdere.