CPU

TSMC, ecco dove potrebbe espandere la propria capacità produttiva

Quando Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. ha realizzato i piani per la costruzione una fabbrica negli Stati Uniti, ha fissato un obiettivo di capacità di produzione piuttosto modesto, pari a circa 20.000 wafer al mese (WSPM). Oggigiorno i produttori di chip tendono a costruire fabbriche più grandi nel tentativo di ridurre al minimo i costi per wafer, ma, secondo un rapporto non confermato di UDN, la società potrebbe pianificare diverse fasi di espansione per il suo stabilimento in Arizona.

TSMC

UDN questa settimana ha parlato di alcune voci secondo le quali TSMC intende costruire non uno, ma “sei fabbriche nell’area dello stabilimento dell’Arizona nel tentativo di espandere il sito alla cosiddetta struttura di “classe MegaFab“. TSMC naturalmente non ha commentato questi presunti piani, inoltre è piuttosto raro che i produttori di chip condividano i loro piani strategici al di fuori del top management. Sulla base della classificazione di TSMC, una MegaFab ha una capacità di circa 25.000 WSPM, quindi la sua struttura pianificata in Arizona può già essere quasi chiamata una MegaFab.

TSMC gestisce attualmente sei GigaFab – impianti di produzione con una capacità di 100.000 o più WSPM – a Taiwan che processano wafer da 300mm. Tali strutture sono costate circa 20 miliardi di dollari, devono lavorare costantemente per essere redditizie e hanno lo scopo di ridurre al minimo i costi per wafer. Questi impianti di produzione sono generalmente costruiti in più fasi e, a volte, nuovi moduli vengono aggiunti per implementare tecnologie innovative. TSMC ha diversi clienti importanti negli Stati Uniti, tra cui Apple, AMD, Qualcomm e NVIDIA. Per soddisfare le loro richieste, 20.000 WSPM non sarebbero sufficienti. Pertanto, a meno che TSMC non voglia servire solo determinati contratti governativi e militari negli Stati Uniti, dovrà espandere necessariamente la sua fabbrica in Arizona.

TSMC Taiwan

Le attuali sei GigaFab di TSMC si trovano in diverse località a Taiwan, quindi è altamente improbabile che la società abbia intenzione di costruire altri sei GigaFab negli Stati Uniti in tempi brevi. D’altra parte, può espandere la sua fabbrica in Arizona in più fasi man mano che aumenta la domanda dei suoi servizi. A questo punto si tratta in gran parte di speculazioni. TSMC (e altre fonderie) effettuano delle espansioni solo quando è evidente che non siano in grado di soddisfare la domanda dei clienti. Poiché la struttura dell’Arizona dovrebbe iniziare ad operare solo nel 2024, è forse troppo presto per discutere di piani relativi al suo ingrandimento.

Se vi piacciono i NUC, su Amazon trovate il NUC NUC8i7HVK con Core i7-8809G ad un prezzo interessante.