Schede madre

Un overclocker ha fatto funzionare 1TB di RAM su una motherboard X299 limitata a 256GB

ASRock ha annunciato che il rinomato overclocker Nick Shih è riuscito a far funzionare 1 TB (terabyte) di memoria sulla scheda madre workstation ASRock X299 Taichi CLX che ufficialmente supporta solamente fino a 256 GB di memoria.

Per raggiungere questo traguardo, Shih ha affiancato a un Core i9-7900X otto moduli SK Hynix LRDIMM (load-reduced DIMM) da 128 GB, il che è piuttosto interessante considerato che il chipset X299 non supporta memoria EEC (error-correcting code) né tantomeno LRDIMM.

Non è chiaro quale magia abbia fatto Shih per far funzionare tale memoria sulla motherboard di ASRock. SK Hynix ha un paio di LRDIMM da 256 GB nella sua gamma, con una frequenza massima di 2666 MHz. I moduli usati da Shih potrebbero non essere ancora stati rilasciati.

In base allo screenshot, le LRDIMM hanno un part number HMABAGL7MBR4N-WM e una frequenza di 2933 MHz con timing CL21-21-21-47 e una tensione operativa di 1,2 volt.

Ciò che rende l’impresa di Shish ancora più spettacolare è il fatto che sia stato in grado di spingere le LRDIMM a 3471,8 MHz con timing CL20-24-24-56. Questo significa che il controller di memoria integrato del Core i9-7900X ha senza dubbio delle qualità nascoste.

Per ora si tratta di un mero esercizio di stile, visto che difficilmente l’overclocker o la stessa ASRock rilasceranno un firmware per permettere a tutti di installare un 1 TB di memoria sulla X299. E comunque per quanto più RAM serva sempre, specie in ambito workstation, già 256 GB dovrebbero coprire le necessità di molti.