Schede Grafiche

Una GeForce GTX480 con 512 CUDA core attivi compare sul web

Una GeForce GTX 480 completamente sbloccata, con tutti i 512 CUDA core attivi, non ufficialmente nota come GeForce GTX 480 512 Core in alcuni ambienti hardware, è apparsa per la prima volta nel 2010. La scheda ha portato all’ipotesi che Nvidia fosse prossima al suo lancio sul mercato, ma questo non è mai accaduto. A dieci anni di distanza, un engineering sample funzionante ha fatto il suo debutto sul web.

Un tempo la GeForce GTX 480 era la scheda grafica più veloce del mondo, ricordata come una delle schede grafiche più calde ed energivore che abbiano mai abbellito il mondo dell’hardware, e l’elevato assorbimento di potenza di questa versione sbloccata non fa che evidenziare queste affermazioni.

GeForce GTX 480 risale all’epoca di Fermi. La scheda grafica era basata sull’enorme chip GF100, che TSMC produceva con processo produttivo a 40nm. Il die GF100 misura 529 mm² e ospita fino a 512 CUDA core, tuttavia non è mai arrivato sul mercato con tutti i CUDA core attivi. Nonostante la GeForce GTX 480 fosse il top di gamma di quel periodo, era dotata solo di 480 CUDA core, il che significa che Nvidia ne aveva disabilitati 32 e che il modello di punta non era in grado di esprimere tutte le potenzialità del chip su cui era basato.

L’engineering sample della GeForce GTX 480 512 Core utilizza un design simile a quello della GeForce GTX 470 con alcune leggere modifiche estetiche. Il PCB invece evidenzia un design simile a quello della GTX480 arrivata ufficialmente sul mercato. Dalle foto ovviamente non è possibile vedere che il GF100, che si trova sotto l’heat spreader, è dotato di tutti i CUDA core attivi.

La valutazione di Expreview della GeForce GTX 480 512 core mostra un aumento delle prestazioni di circa il 6% rispetto alla normale GeForce GTX 480. Il modesto miglioramento ha però un costo energetico molto elevato. In passato, il nostro sistema di test ha misurato un consumo massimo di 450W, mentre Expreview con la GeForce GTX 480 512 core è arrivato a misurare un consumo del sistema di 644W in situazioni paragonabili, con un aumento di 194W.

Alla luce di questo è facile capire perché Nvidia non abbia mai rilasciato la GeForce GTX 480 512Core. Un aumento delle prestazioni del 6% a fronte di un 43,1% in più di consumo energetico avrebbe solo dato all’architettura fermi una peggiore reputazione su consumo e temperature, nonché un peggiore rapporto tra consumo e prestazioni.

La GTX 480 ormai ha fatto il suo tempo, ma se sei in cerca di un’ottima GPU a un prezzo conveniente la EVGA GeForce RTX 2060 è la scelta migliore!