Storage

WD, non collegate questo SSD al chipset X570

Il 21 e 22 giugno ci sarà l’Amazon Prime Day, due giorni ricchi di offerte e sconti a tempo limitato! Per non perderne nemmeno una, date uno sguardo alla nostra pagina dedicata.

Stando ad un articolo pubblicato dai colleghi di ComputerBase, l’SSD WD Black SN850, probabilmente uno dei migliori sul mercato, offre prestazioni notevolmente inferiori in termini di velocità di scrittura sulle schede madri con chipset X570 quando viene collegato a uno slot M.2 gestito dal chipset. In seguito a questa segnalazione, Western Digital ha affermato di star indagando sulla situazione.

WD Black SN850 SSD

Le moderne schede madri sono dotate di un numero generoso di slot M.2 in modo che i consumatori possano utilizzare più SSD. A causa delle linee PCIe limitate sui processori, non tutte gli slot M.2 comunicano direttamente con la CPU, ma alcuni di essi vengono collegati al chipset. Nel caso delle schede madri X570 di AMD, è risaputo che esiste una disparità di prestazioni tra le due tipologie di slot M.2 a causa della maggior latenza riscontrabile in quelli che comunicano con il chipset.

CrystalDiskMark 8.0.1 WD Black SN850 1TB via CPU WD Black SN850 1TB via X570 Perdita di performance
SEQ1M Q8T1 5,254.8 3,247.8 38.2%
SEQ1M Q1T1 5,255 2,972 43.4%
RDN4K Q32T1 652.8 660.4 N/A
RDN4K Q1T1 250 217.8 12.9%

La differenza di prestazioni è in genere inferiore al 10%, ma il WD Black SN850 sembra subire un notevole calo quando viene alloggiato in uno slot M.2 non collegato al processore Ryzen. Per qualche ragione, questa situazione sembra interessare solo questo particolare SSD e solo sulle linee del chipset. ComputerBase ha registrato velocità di scrittura di 5.254MB/s quando l’SN850 è collegato allo slot M.2 della CPU, ma quando si è passati a quello controllato dal chipset le prestazioni si sono quasi dimezzate (3.247MB/s).

I test di ComputerBase hanno dimostrato che il WD Black SN850 da 1TB ha perso fino al 43,4% in velocità di scrittura quando l’unità è stata installata su uno slot M.2 collegato al chipset X570. L’unità ha raggiunto le velocità pubblicizzate da Western Digital solo quando è stata inserita in uno slot M.2 gestito dal processore. Apparentemente, i carichi di lavoro sequenziali sono stati i più colpiti. Il delta tra i carichi di lavoro casuali, invece, è stato inferiore al 13%.

CrystalDiskMark 8.0.1 WD Black SN850 1TB via CPU WD Black SN850 1TB via X570 Perdita di performance
SEQ1M Q8T1 7,067.5 6,304.2 10%
SEQ1M Q1T1 4,375.6 4,008.5 8.4%
RDN4K Q32T1 705.8 712.8 N/A
RDN4K Q1T1 83.2 81.1 2.5%

Il cambio di slot non ha avuto un impatto significativo sulle prestazioni in lettura del WD Black SN850. È stata riscontrata una perdita di prestazioni, ma solo circa del 10%, rientrando nel margine previsto. Sembrerebbe che solo le velocità in scrittura abbiano subito un calo importante. Quando ComputerBase ha testato altri SSD, le prestazioni sono diminuite solo del 10% quando si utilizzavano le linee del chipset.

Western Digital sta esaminando attivamente la questione in questi giorni, quindi dovremmo saperne di più il prima possibile. Si sospetta che il chipset esegua erroneamente un downgrade dell’SN850 a PCI Express 3.0, poiché 3.200MB/s è una velocità molto comune tra i prodotti basati su tale interfaccia.

WD Black SN850 è in vendita anche su Amazon a prezzo scontato!