Tom's Hardware Italia
Software

Web Activities, l’estensione Microsoft per integrare Chrome con la Timeline

Con Web Activities è possibile vedere la cronologia di navigazione di Chrome nella Timeline di Windows 10.

Microsoft ha pubblicato un’estensione per Chrome chiamata Web Activities che permette d’integrare al meglio il browser di Google con la Timeline (Cronologia Attività), la “macchina del tempo” sincronizzata con il cloud (all’account Microsoft) introdotta in Windows 10 con l’April 2018 Update.

Raggiungibile dal pulsante dedicato sulla barra delle applicazioni o con la combinazione di tasti Windows+Tab, la Timeline consente di passare tra applicazioni aperte ma anche di andare a vedere e riprendere attività svolte in precedenza (fino a 30 giorni), come per esempio il lavoro su un file di testo o un’immagine.

Dato che il tutto è sincronizzato sul cloud, la funzione supporta più dispositivi (smartphone e tablet Windows o Android con Microsoft Launcher) e permette d’interagire su smartphone con un documento desktop e viceversa. Il supporto alla Timeline da parte delle applicazioni non è però così diffuso e quindi Microsoft ha deciso di fare da sola nel caso di Chrome.

Esistevano già alcune soluzioni “amatoriali” per integrare Chrome con la Timeline, ma Microsoft ha agito in prima persona su richiesta degli utenti, con una soluzione “certificata”. Così adesso anche la navigazione con Chrome viene registrata nella Timeline di Windows 10.

Per installare l’estensione basta cliccare su Aggiungi a questo indirizzo e poi autenticarsi al proprio account Microsoft. La casa di Redmond ha promesso che in futuro aggiungerà il supporto alla Timeline anche per altre applicazioni.