Storage

Western Digital scommette sugli SSD, Skyera ringrazia

Western Digital ha effettuato un finanziamento strategico in Skyera, attraverso il suo braccio finanziario Western Digital Capital. L'esborso – del valore complessivo di 51 milioni di dollari – è un'estensione della relazione strategica tra le due aziende, che include lo sviluppo tecnologico congiunto. Western Digital aveva già contribuito a finanziare Skyera come investitore esterno iniziale.

Skyera opera nel mondo degli SSD enterprise, dove la serie di sistemi di archiviazione skyHawk è disponibile in versioni da 12, 22, 44 TB con connettività 40 x 1GbE e 3 x 10GbE. Le prestazioni raggiungono i 4 GB/s e 1 milione di IOPS.

Come potete vedere dall'immagine, abbiamo un rack al cui interno risiede un'elevatissima quantità di memoria NAND MLC prodotta a 19 e 20 nanometri, dal costo di meno di 3 dollari al gigabyte. Nel box troviamo anche un controller proprietario realizzato da Skyera, con algoritmi di gestione della memoria per tenere sotto controllo i cicli di programmazione e cancellazione.

Il controller si occupa inoltre di ridurre il flash wear, attraverso letture e scritture adattive. "Questa tecnologia contiene la degradazione del substrato flash abbassando le scritture quando il traffico di I/O non è elevato. Durante i momenti in cui non vi è attività di picco, il controller SkyHawk emette una carica elettrica inferiore nella cella e questo aumenta la durata di vita della memoria".

Secondo Western Digital la soluzione solid-state skyHawk di Skyera "è stata particolarmente apprezzata sul mercato, come prodotto strategico ed innovativo, confermando l'approccio unico di Skyera nello storage enterprise solid-state. Il suo sistema operativo SEOS combina hardware, storage e data management in una soluzione unificata che fornisce il massimo in termini di prestazioni, costi ed efficienza energetica".

L'azienda statunitense finora ha messo piede solo in parte nel mondo degli SSD. WD è principalmente un produttore di hard disk, ma al pari di Seagate sa bene che la memoria NAND Flash, o ciò che in futuro la sostituirà, avrà sempre più rilevanza: gli hard disk a oggi raggiungono un rapporto prezzo/capacità impareggiabile, ma il gap è destinato a farsi sempre minore. Inoltre gli SSD hanno prestazioni così elevate che in ambito enterprise, dove girano più soldi, fanno gola a tutti. Esserci con soluzioni di valore è imperativo per non perdere rilevanza nel settore dell'archiviazione.