Periferiche di Rete

Wi-Fi pericoloso per i bambini, ci vogliono misure restrittive

Il Wi-Fi è pericoloso per i bambini più che per gli adulti. Almeno è quello che emerge dall'ennesimo studio sui pericoli delle radiazioni a microonde, pubblicato sul Journal of Microscopy and Ultrastructure e intitolato "Perché i bambini assorbono più radiazioni a microonde rispetto agli adulti. Le conseguenze".

Non si tratta del primo studio al riguardo, ricordiamo che il Consiglio d'Europa aveva caldeggiato tempo fa di vietare cellulari e reti wireless nelle scuole per prevenire potenziali problemi alla salute dei minori. La raccomandazione fondava sulle ricerche di alcuni luminari, secondo cui la Sindrome da Intolleranza ai campi elettromagnetici potrebbe portare a gravi malattie fra cui il cancro, la leucemia e l'Alzheimer.

wifi

Finora gli scienziati non sono giunti a conclusioni certe e definitive, ma la preoccupazione resta soprattutto per i più piccoli. Infatti secondo gli autori dell'ultimo studio i bambini e gli adolescenti assorbono una maggiore quantità di radiazione a microonde rispetto agli adulti. Il motivo è che la massa corporea è inferiore a quella di un adulto, il cranio è più sottile e il tessuto cerebrale è più assorbente.

I più vulnerabili in assoluto sono i feti, motivo per cui raccomandano alle donne in gravidanza di evitare per quanto possibile di esporre il loro feto alle radiazioni microonde. Certo nella società moderna è pressoché impossibile evitare del tutto le radiazioni a microonde, a meno di non chiudersi in una casa schermata come fece una 72enne inglese.

TP-LINK TL-WR841N Router Wireless N 300Mbps, 4 Porte LAN Fast Ethernet TP-LINK TL-WR841N Router Wireless N 300Mbps, 4 Porte LAN Fast Ethernet
Netgear JWNR2010-100PES Router Wireless N300 Mbps, Antenne Esterne, 5 porte Fast Ethernet Netgear JWNR2010-100PES Router Wireless N300 Mbps, Antenne Esterne, 5 porte Fast Ethernet
D-Link GO-RT-N150 Router Wireless N 150 D-Link GO-RT-N150 Router Wireless N 150

Però si può limitare l'esposizione, rivedendo i limiti attuali che secondo gli scienziati sono insufficienti e incitando la popolazione a usare meno i dispositivi che ne fanno uso. Per cominciare sarebbero consigliate maggiori restrizioni (o addirittura il divieto) per i giocattoli che sfruttano trasmettitori radio wireless. Inoltre sarebbe meglio non lasciare che i bambini giochino spesso e a lungo con smartphone e tablet, e che li tengano almeno a distanza di una ventina di centimetri.

Ironia della sorte, lo studio arriva insieme alla notizia secondo cui la compagnia aerea low cost Ryanair sta valutando l'ipotesi di offrire Wi-Fi gratuito ai suoi passeggeri per attirare le famiglie oltre che gli uomini d'affari. Wi-Fi in aereo non è una novità, ma gratis e su un volo low cost lo sarebbe eccome.