Case e PC Completi

Winblu T-Rok, il PC completo “Powered by Asus”

Negli ultimi giorni abbiamo provato il T-Rok, un PC firmato Winblu che fa parte della linea di soluzioni Powered by Asus (PBA), iniziativa di cui potete trovare maggiori informazioni sul sito dell’azienda taiwanese. Si tratta di un classico desktop mid-tower che in questo momento potete acquistare per 1899 euro su Yeppon con garanzia 24 mesi on-site (attivabile su winblu.it).

Dal punto di vista dei componenti, si tratta di un computer che nasce sotto il cappello dell’iniziativa TUF Alliance e che offre buonissime prestazioni in gaming e in produttività. A bordo, su una scheda madre micro ATX Asus TUF B360M-PLUS Gaming, trovano spazio infatti un Core i5-9600K (6 core / 6 thread) raffreddato da un dissipatore Cooler Master MasterLiquid 120, una scheda video Asus GeForce RTX 2070 Turbo con 8 GB di memoria GDDR6, 16 GB di memoria DDR4 Ballistix Tactical Tracer RGB (2 x 8GB DDR4-2666 CL 16-18-18-38) e l’accoppiata rappresentata da un modulo Optane Memory da 32 GB e un hard disk da 1 TB (7200 RPM).

È presente anche una scheda Wi-Fi AC750 Dual Band 433/300 Mbps, particolare che potrebbe risultare comodo per chi non ha una connessione cablata a portata di computer. Non è presente un lettore ottico, ma oggigiorno tra cloud e digital delivery dei contenuti, è un’assenza che difficilmente ci sentiamo di condannare.

Tutto l’hardware è inserito in un case Cooler MasterBox MB500 TUF Gaming Edition, in cui potete installare una motherboad mini-ITX, micro ATX oppure ATX. Il case nasce come scritto in apertura sotto l’iniziativa TUF Alliance, creata da Asus con altri produttori come Cooler Master per realizzare una serie di componenti coordinati, in modo da permettere agli utenti di creare build uniformi.

Il PC è contraddistinto da due ventole RGB frontali che immettono aria e da una nella parte superiore in espulsione. Nella parte superiore è presente anche una grata, coperta da un filtro antipolvere magnetico. Attenzione perché il bordo del filtro non è rifinito molto bene, potrebbe graffiarvi. L’assemblaggio è pulito, infatti gli unici cavi sono quelli che vanno dalla pompa del dissipatore a liquido alla ventola e il cavo per alimentare la scheda video.

Nella parte bassa l’alimentatore, un Masterwatt 750 TUF Gaming, e l’hard disk sono coperti, anche se una finestra permette di vedere una parte dell’alimentatore. Il case si presenta con una trama mimetica nella parte alta e sul vetro temperato laterale che permette di vedere i componenti interni. Un tocco di aggressività che piace.

Il case è ampio e permette di installare un radiatore nella parte frontale fino a 360 mm, quindi se vorrete migliorare il raffreddamento della CPU potrete farlo. Allo stesso modo potete inserire schede video fino a 400 mm, alimentatori lunghi fino a 180 mm e un dissipatore ad aria alto fino a 163 mm. Esternamente, nella parte alta superiore, trovate due porte USB 3.0 Tipo A e i jack per cuffia e microfono.

Chi vuole un PC moderno, ma non ha tempo / voglia / passione di realizzarsi da solo la propria configurazione scegliendo i pezzi e i vari abbellimenti, trova in questo T-Rock un alleato. Potete coordinare l’illuminazione delle ventole, della scheda madre e della pompa tramite il software Aura.

Non si può invece far nulla per la piccola luce presente sulla scheda video (ma se la cambierete con una con supporto ad Aura Sync non avrete problemi), mentre per modificare l’illuminazione dei moduli di memoria e uniformarla al resto del sistema non dovete far altro che scaricare M.O.D – Memory Overview Display – dal sito di Crucial.

Abbiamo dato un’occhiata anche al BIOS, ed è un BIOS Asus personalizzato Winblu, quindi è possibile intervenire su memoria e processore, oltre che sui vari altri aspetti, come una qualsiasi piattaforma desktop. Potrete insomma overcloccare la CPU, anche se oggi come oggi è un mero esercizio di stile più che una necessità viste le capacità del Core i5-9600K.

Prestazioni

Il PC si avvia in una trentina di secondi, un tempo un po’ alto per gli standard attuali, ma considerando che molti di voi lo accenderanno poche volte per svolgere lunghe sessioni di gaming e lavoro, non rappresenta un grande problema. A ogni modo sappiate che potete installare un SSD M.2 NVMe (PCIe 3.0 x4) senza problemi, oltre ovviamente a SSD di tipo SATA.

L’hardware installato a bordo è di tutto rispetto, non servono grandi test a dimostrarlo e un giro di test con Metro Exodus, uno dei giochi più esigenti del momento, ce l’ha dimostrato. Con questo PC potrete giocare a tutto per diversi anni senza grandi patemi d’animo in WQHD alla maggioranza dei titoli. Potete anche gestire bene i giochi con ray tracing.

Scalda? Fa rumore?

Il case è ampio con un numero di ventole che favorisce un buon ricircolo dell’aria. Le ventole si fanno sentire un po’, ma non sono mai fastidiose. Durante l’uso la CPU ha mantenuto circa 40 °C in idle ed è arrivata a 70 °C sottoponendola a un carico di Prime95, eccessivo rispetto all’uso quotidiano, quindi non avrete problemi. Il dissipatore a liquido Cooler Master fa il suo dovere.

Per quanto riguarda la GPU, l’aria calda esce tutta dal retro in virtù del sistema di raffreddamento blower. Questo da una parte mantiene l’aria all’interno del case più fresca, mentre dall’altra fa sì che la scheda video produca un po’ di rumore in più rispetto a un design custom, come quelli adottati dalla stessa Asus per i propri modelli di punta Strix. A ogni modo, anche in questo caso le temperature raggiunte non sono preoccupanti, con un idle a 34°C e una temperatura sotto carico di 77°C raggiunti con una sessione prolungata di Furmark.

Tiriamo le somme

T-Rok è un PC completo con diversi aspetti positivi, a partire dalla potenza figlia di componenti recenti come il Core i5-9600K e la RTX 2070 che consentono di giocare ottimamente a tutti i giochi moderni. Forse avremmo optato per una configurazione con SSD M.2 NVMe anziché l’accoppiata Optane / HDD, ma salvo il tempo di accensione leggermente lungo, per il resto il PC si è dimostrato veloce e scattante in tutte le operazioni.

Il case è un mid-tower, quindi potete inserirlo in molti contesti. Esteticamente ci piace, non è troppo appariscente. La finestra laterale con vetro temperato oscurato e la trama “TUF” è senz’altro un punto positivo, sia per l’aspetto che perché facilita l’apertura del case. Altro aspetto positivo è rappresentato dall’assemblaggio, ordinato, che permette all’aria di circolare tranquillamente. Il cable management, grazie allo spazio dietro la scheda madre e la copertura dell’alimentatore nella parte bassa, è facile.

Le temperature non rappresentano un problema e perciò l’hardware può funzionare sempre al meglio. Inoltre è un PC aggiornabile, quindi in futuro potrete cambiare un singolo componente senza timori che non vi stia all’interno. Arriviamo quindi al prezzo: come sempre acquistando i componenti singolarmente potete risparmiare, la differenza richiesta si assesta sulla media di mercato, quindi se volete comprare un computer potete e giocarci fin dal primo momento, questo T-Rok è quello che fa per voi.