Software

Windows 10 avrà un browser più leggero e flessibile di IE

Spartan è il nome in codice del nuovo browser per Windows 10 che Microsoft sta progettando. Come evidenzia Mary Jo Foley di ZDNet non si tratta di Internet Explorer 12 di cui avevamo parlato tempo fa, che ci sarà comunque per mantenere la retro-compatibilità con Internet Explorer 11.

Spartan è un browser progettato interamente da zero, "più simile a Chrome e Firefox" ma che avrà il motore JavaScript Chakra e il motore di rendering Trident in comune con i prodotti attuali di Microsoft. Questo è il primo dato importante, perché come sottolinea NeoWin non incarnerà il passaggio diretto a WebKit. La seconda informazione interessante è che questo browser – più leggero di IE – supporterà le estensioni e sarà disponibile sia per desktop sia per dispositivi mobile (smartphone e tablet) con Windows 10.

Internet Explorer

Internet Explorer

Spartan e IE 12 conviveranno nel prossimo sistema operativo, ma per saperne di più – e conoscere il nome definitivo di Spartan – dovremo attendere il 21 gennaio, quando si terrà la conferenza ufficiale con l'annuncio delle novità relative a Windows 10. Foley però non ha la certezza che per quella data lo sviluppo di Spartan sarà abbastanza avanzato da poterlo includere nella Technical Preview fin da subito, probabilmente bisognerà pazientare.

Qualcuno si starà chiedendo perché sviluppare due browser differenti anziché uno. Una possibile risposta è la componente marketing: come abbiamo segnalato più volte Internet Explorer, per quanto migliorato nelle ultime versioni, si porta dietro una cattiva fama. Cambiare il nome può essere utile a lasciarsi alle spalle l'eredità scomoda e dare agli utenti l'idea di una ventata di novità.

Microsoft WN7-00929 Windows 8.1, 32/64 Bit Microsoft WN7-00929 Windows 8.1, 32/64 Bit
Microsoft Windows 8.1 Pro Microsoft Windows 8.1 Pro
Microsoft Windows 8 Microsoft Windows 8

D'altro canto per introdurre le modifiche necessarie a portare effettivamente IE al livello di Chrome e altri si perde la compatibilità con le versioni precedenti. Ecco quindi il motivo della presenza di IE 12.