Software

Windows 10, Blue Screen of Death con codice QR in arrivo?

Sembra che Microsoft stia sperimentando una piccola novità per la schermata che non vorremo mai vedere sui nostri computer. La Blue Screen of Death, la schermata di errore, quasi sempre sinonimo di grandi problemi, potrebbe integrare un codice QR (Quick Response Code).

windows 10 bsod qr code

Stando a uno screenshot pubblicato dell'utente Reddit "javelinnl", ottenuto da una versione di Windows 10 in funzione su una macchina virtuale, Microsoft sta sperimentando l'uso di codici QR da scansionare con lo smartphone per indirizzare gli utenti a una specifica pagina di supporto in modo rapido, al fine di trovare informazioni – e possibilmente una soluzione – sul problema ravvisato.

Al momento non è chiaro se e quando Microsoft introdurrà questa novità (forse nell'Anniversary Update previsto per l'estate?), ma è senz'altro gradita. Come è anche benaccetta la possibilità di sbloccare un PC Windows 10 con un dispositivo esterno (come uno smartphone, ad esempio). Nelle scorse ore la casa di Redmond ha spiegato in maggior dettaglio come funzionerà il Companion Device Framework (CDF), illustrando le azioni che gli sviluppatori dovranno intraprendere per abilitare la funzionalità.

lumia 950

L'idea dietro al Companion Device Framework è semplice: garantire l'uso di Windows Hello o delle funzionalità di sicurezza Passport anche laddove l'hardware in cui è installato Windows non ha una webcam o un lettore d'impronte. Usando un dispositivo esterno è possibile completare tale processo, garantendo un'autenticazione sicura al computer. Microsoft ha illustrato alcuni scenari d'uso:

  • Collegare il dispositivo esterno al PC tramite USB, toccare un tasto su tale dispositivo e sbloccare automaticamente il PC.
  • Tenere in tasca un telefono che è già abbinato al PC tramite Bluetooth. Premendo la barra spaziatrice della tastiera sul PC il telefono riceve una notifica. Approvandola si sblocca il PC.
  • Usare il dispositivo esterno come un lettore NFC per sbloccare rapidamente il PC.
  • Indossare una fitness band che è già stata autenticata da chi la indossa. Avvicinandosi al PC e compiendo un gesto speciale (come battere le mani), il PC si sblocca.

Il secondo esempio, in particolare, sarà incluso nell'aggiornamento di Windows 10 Mobile atteso nel corso dell'anno. L'ultima opzione, invece, potrebbe essere usata dai possessori di Microsoft Band o altri prodotti simili. Oggi una soluzione simile a quanto descritto la offre solo Samsung: il nuovo Galaxy TabPro S con Windows 10 può essere sbloccato dal lettore d'impronte digitali dei Galaxy S7 attraverso l'app Samsung Flow.

Microsoft Windows 10 Home Microsoft Windows 10 Home