Software

Windows 10, i dispositivi attivi sono ora 500 milioni

Windows 10 continua la sua corsa alla conquista del mercato e alla Build Conference Microsoft ha fatto sapere che il proprio sistema operativo è installato ormai su 500 milioni di dispositivi attivi. A otto mesi di distanza dal precedente annuncio di aver raggiunto quota 400 milioni, l'OS di Redmond continua a crescere. Tuttavia l'obiettivo di raggiungere il miliardo di installazioni attive entro il 2018, come annunciato lo scorso luglio, sembra quasi impossibile da conseguire. Con sette mesi rimanenti il tasso di crescita non sembra infatti adeguato, tenendo anche conto del fatto che ormai l'azienda ha abbandonato completamente il settore mobile, che avrebbe invece potuto contribuire al risultato sperato.

micro10

Secondo fonti vicine citate dai colleghi di The Verge, a Redmond in realtà non si aspettano di raggiungere più di 575 milioni di dispositivi entro il prossimo settembre, per cui difficilmente riusciranno a raggiungere o superare quota 700 milioni entro dicembre, pur tenendo conto dell'accelerazione delle vendite negli ultimi due mesi dell'anno.

Leggi anche: Windows 10 Creators Update, tutte le novità

Microsoft comunque utilizzerà nuovamente il Build per convincere gli sviluppatori a realizzare Universal Windows App e soprattutto a portare nello store i programmi per desktop già esistenti che, sempre secondo le stime di Microsoft, ammontano già attualmente a 1000.

microsoft hi i am cortana

Nel primo giorno della Build conference comunque non si è parlato solo di Windows. Nel suo tentativo di diversificare il proprio core business investendo su ciò che funziona, Microsoft ha annunciato ad esempio una collaborazione con Intel e HP per portare la sua IA Cortana anche su altri dispositivi, un po' sulla falsariga dei vari Amazon Echo e Google Home. Ci sono inoltre già in atto partnership con Volvo, Nissan e BMW per portare Cortana anche a bordo delle auto, mentre sempre durante la Build è stata annunciata la public preview di Cortana Skills Kit, che consentirà ad aziende e sviluppatori di realizzare app, servizi di terze parti e BOT in grado di integrarsi in Cortana, espandendone le funzioni e le capacità.


Se ancora non avete Windows 10 e volete provare Cortana in attesa che arrivi anche su dispositivi autonomi, questa è l'occasione giusta: su Amazon infatti l'OS Microsoft è scontato per i clienti Prime.