Software

Windows 10, a maggio un launcher in stile Spotlight grazie a PowerToys

Microsoft ha deciso di rendere più alla moda l’esperienza d’uso del suo launcher Esegui (o Run), normalmente raggiungibile con la scorciatoia Win+R. Al posto di un approccio nativo con completa integrazione nel sistema, l’azienda pensa all’adozione di un launcher stile Spotlight (MacOS) come strumento aggiuntivo dei famosi e davvero funzionali PowerToys.

Usati per la prima volta con Windows 95 e reintrodotti su Windows 10 lo scorso settembre, questa suite di programmi aiuta gli utenti più esperti a personalizzare qua e là alcuni aspetti del sistema operativo, rendendolo migliore per le proprie esigenze e aumentando di conseguenza anche la produttività. Solo a titolo d’esempio citiamo Windows Key Shortcut Guide, che fa apparire sullo schermo un overlay con la lista completa delle scorciatoie che si hanno a disposizione con il tasto Windows.

Il luncher in questione non sarà altro che un motore di ricerca di Windows avanzato in sostituzione del comando Win+R, con cui l’utente potrà cercare app e file presenti sul computer con pieno supporto a strumenti integrati quali calcolatrici e dizionari, aiutando anche a compiere ricerche sul web senza i vincoli attuali. L’attuale esperienza con Win+R infatti si limita a una semplice scorciatoia (utilizzata per lo più da utenti esperti) per il prompt dei comandi, regedit, sezioni del Pannello di Controllo e poco altro.

In via di sviluppo avanzato da gennaio, è prevista una versione beta già a maggio. Possiamo però dare uno sguardo ai lavori di Niels Laute (UX designer), realizzati per integrare il Fluent Design System caratteristico di Windows nell’intero pacchetto PowerToys, rendendo il tutto molto più moderno e apprezzato. Questi lavori sono piaciuti così tanto a Microsoft che l’azienda ha deciso di utilizzare parte del codice dei concept di Laute per la beta che uscirà.

Il nuovo launcher di Niels Laute
PowerToys Niels Laute's Launcher

Non essendo la release definitiva, presumibilmente si partirà da una funzionalità base equiparabile al motore di ricerca del menu Start convenzionale, per poi integrare caratteristiche sempre più avanzate. L’obiettivo di Microsoft è di proporre uno strumento abbastanza sofisticato in grado accontentare gli utenti più esperti, che gradirebbero in questo frangente delle possibilità di personalizzazione in più, come ricerche web specifiche e suggerimenti ad user. Tutte queste funzionalità sono di fatto già offerte da software di terze parti, ma non hanno ancora una vera e propria integrazione in Windows.

Per chi fosse interessato, la suite PowerToys è disponibile gratuitamente su GitHub.

Un computer desktop pronto all’uso, per qualsiasi risoluzione e gioco? Ecco il Megaport Warrior RGB con processore AMD Ryzen 7 3700X e RADEON RX5700XT in offerta su Amazon.