Software

Windows 10 Redstone, Cortana sarà onnipresente

Il prossimo grande aggiornamento di Windows 10, nome in codice Redstone, apporterà diverse modifiche al sistema operativo di casa Microsoft. Nei piani dell'azienda c'è un'integrazione più profonda di Cortana, l'assistente digitale che migliora con il tempo, acquisendo informazioni e offrendo consigli, promemoria e scorciatoie per effettuare rapidamente delle azioni.

Secondo fonti vicine a Microsoft ascoltate da The Verge gli sviluppatori stanno pensando di rendere Cortana un elemento "mobile" all'interno di Windows 10. Vi ricordate Clippy, l'assistente presente nei vecchi Office? Qualcosa di vagamente simile. Cortana apparirà così in cima ai documenti, in modo contestuale, per fornire informazioni e assistenza.

cortana

Chiaramente non mancheranno profonde differenze con Clippy: Cortana sarà uno strumento più potente e utile, inoltre non apparirà sotto forma di un personaggio animato. "Se Microsoft proseguirà con i suoi piani per Cortana l'assistente digitale sarà in grado di controllare funzioni ancora maggiori di Windows, come la capacità di silenziare tutte le notifiche in ingresso rapidamente".

Microsoft starebbe anche considerando un'ulteriore integrazione dei servizi Office 365 direttamente in Cortana, in modo che siano disponibili direttamente in Windows 10. "Per le aziende Windows 10 potrebbe diventare un hub per i progetti, con la capacità per Cortana di capire chi sta lavorando su un documento e muoversi tra informazioni utili".

Redstone sarà foriero di ulteriori cambiamenti: in passato si vociferava di una funzione simile ad Apple Continuity, mentre ora si guarda anche al Centro Notifiche come un'area che sarà resa più funzionale; probabilmente appariranno dei widget delle applicazioni, per svolgere operazioni rapide.

The Verge scrive inoltre che per quanto concerne la versione mobile di Windows 10 Microsoft sta sviluppando un servizio "on tap" per Cortana. "Similmente a Google Now Cortana apparirà contestualmente per fornire l'accesso rapido all'informazione o per fare ulteriori ricerche". A Redmond stanno anche pensando di permettere a Cortana di "riprendere attività e dati" tra diversi dispositivi e piattaforme.

Cortana è disponibile anche su iOS e Android da qualche giorno (negli Stati Uniti) e Microsoft ha abilitato la possibilità sull'app Android di rispondere alle chiamate perse da un PC Windows 10. In attesa di Redstone, atteso nel corso del prossimo anno, Windows 10 ha guadagnato nelle scorse ore un'ulteriore funzione: è possibile autenticarsi al sistema operativo con il volto tramite Windows Hello e il sensore Kinect 2.

Microsoft Windows 10 Home Microsoft Windows 10 Home