Software

Windows 10 Technical Preview Build 10049: c’è il browser Spartan

Microsoft ha deciso di mettere il turbo allo sviluppo di Windows 10 e con la nuova Windows 10 Technical Preview (build 10049) ecco apparire Project Spartan, il nuovo browser che l'azienda di Redmond introduce con queste sistema operativo e che ritroveremo tanto nei computer quanto su tablet e smartphone.

windows 10 build 10049

Un nuovo motore di rendering (Edge) più veloce e sicuro, un'interfaccia moderna e al passo della concorrenza, maggiore focus sui contenuti delle pagine piuttosto che sul browser stesso. Spartan integra l'assistente vocale Cortana (per ora solo nella versione USA), il salvataggio degli articoli per la lettura offline e prevede anche una diversa visualizzazione che dà centralità al testo ed elimina gli elementi non indispensabili, o di contorno (come la modalità di lettura di Safari).

HP Spectre Pro x360 G1 HP Spectre Pro x360 G1

Una delle novità più interessanti è sicuramente la possibilità di annotare intere pagine web usando le dita, il pennino oppure la tastiera. Gli appunti presi poi si potranno condividere tramite l'apposita funzione di Windows, da dove avremo accesso a tutte le app pensate per condividere e ricordare, come Facebook, Twitter, Evernote, One Note e così via.

"Abbiamo nuove caratteristiche e molti miglioramenti in arrivo per Project Spartan prima di renderlo disponibile a tutti. Questa anteprima non è affinata o pronta per il rilascio", sottolinea Microsoft, evidentemente preoccupata di far passare il messaggio che tutto è in via di sviluppo, quindi i malfunzionamenti non solo sono attesi, ma è meglio che emergano per sistemarli prima del debutto del sistema operativo, atteso per l'estate.

Project Spartan sarà aggiornato con regolarità, a differenza di quanto avvenuto sinora con Internet Explorer, un browser legato a doppio filo con il cuore dei precedenti Windows e per questo rinnovato solamente all'uscita della nuova versione del sistema.

Il nuovo browser, comunque, non sarà l'unico software di navigazione firmato Microsoft a disposizione degli utenti: ci sarà anche Internet Explorer 11, destinato principalmente al mondo enterprise, ma non è ancora chiaro se sarà integrato in Windows 10 (magari "nascosto" nei meandri del sistema) o distribuito separatamente.