Software

Windows 11 su Raspberry Pi, ora l’installazione è ancora più semplice

È da un po’ di tempo che è possibile installare Windows 11 sulle schede Raspberry Pi, ma non è mai stato così facile come ora. Tramite lo YouTuber leepspvideo abbiamo potuto scoprire che il progetto WoR (Windows on Raspberry) ha lavorato duramente dietro le quinte per creare un mezzo per installare Windows 11 su un Raspberry Pi tramite il Pi stesso. Ma la notizia è che l’utente Botspot ha rilasciato WoR-flasher, uno script che automatizza completamente il processo di download, preparazione e installazione di Windows 11 tramite Raspberry Pi, eliminando completamente la necessità di una macchina Windows per eseguire il processo di installazione.

Photo Credits: Windows on Raspberry

Conosciuto come WoR-flasher, lo script automatizza il download e la configurazione di Windows 11 per Raspberry Pi, consentendo a chiunque di provare l’ultimo sistema operativo di Microsoft. Il processo prevede tre righe nel Terminale, la formattazione di un’unità esterna e in seguito una soluzione alternativa per fare in modo che Windows 11 possa accedere a più di 3 GB di RAM sull’hardware Pi (particolarmente irritante se si ha la scheda da 8 GB).

Sebbene sia pensato per i modelli Raspberry Pi 4 e 400, ci sono anche opzioni per l’installazione su schede Pi 3 e Pi 2 (v1.2 che ha la stessa CPU delle schede Pi 3), anche se è abbastanza sconsigliato installare Windows 11 su vecchi Raspberry Pi, soprattutto se si è interessati in qualche modo a poter utilizzare la macchina in seguito, poiché le prestazioni sulle schede più vecchie non saranno eccezionali.

Inoltre, non è un processo veloce e potrebbero essere necessarie alcune ore per il completamento. Il processo prevede di aprire una finestra di Terminale aspettare che si scarichino gigabyte di sistema operativo. Ovviamente il nostro consiglio è di spendere il proprio tempo facendo qualcos’altro di utile mentre aspettate. Avrete bisogno di un’unità USB veloce o – meglio – di un SSD esterno per eseguire Windows 11 e prima di avviare il tutto dovrete assicurarvi che il bootloader del vostro Pi sia aggiornato all’ultima versione, per consentire l’avvio da USB.