Software

Windows 8.1 Preview: passi alla RTM e perdi le applicazioni

L'installazione di Windows 8.1 RTM obbligherà gli utenti che hanno usato la preview a reinstallare le applicazioni in uso. Una bella scocciatura, che è venuta a galla alla conferenza TechEd North America a cui ha preso parte Mary Jo Foley di ZDNet. Michael Niehaus di Microsoft ha ribadito che il 26 giugno sarà disponibile la preview di 8.1. I sistemi Windows 8 e Windows RT riceveranno una notifica tramite Windows Update e gli utenti potranno ignorarla o collegarsi al Windows Store e scaricarla.

Occhio alle app!

Chi la installerà però tenga a mente che nel passaggio alla versione finale (RTM) – prevista fra l'estate e inizio autunno – perderà tutte le applicazioni installate. Nell'aggiornamento dalla preview alla RTM infatti verranno mantenuti solo i dati e gli account. Per evitare questo passaggio bisogna saltare la preview e passare direttamente da Windows 8 a Windows 8.1 RTM.

In questo caso il processo di installazione conserverà impostazioni, dati e applicazioni. Per evitare scocciature insomma bisogna resistere alla tentazione e procrastinare l'attesa per due o tre mesi: un'eventualità che vi invitiamo a valutare attentamente.

Un portavoce di Microsoft ha precisato che chi passa dalla preview alla RTM su un dispositivo Windows RT dovrà reinstallare tutte le app Metro scaricate dal Windows Store. Chi esegue il passaggio su un prodotto con Windows 8 e piattaforma x86 dovrà invece provvedere a ripristinare sia quelle Metro sia quelle desktop.

Il passaggio da Windows 8.1 Preview a Windows 8.1 RTM fa perdere le app

La buona notizia è che secondo Microsoft Windows 8.1 occuperà meno spazio di Windows 8 perché gli sviluppatori si sono impegnati per rimuovere vecchi componenti, file temporanei e migliorare la compressione NTFS per liberare più spazio sul computer degli utenti. Si parla di un ingombro di 4 GB per la preview.

Nick Parker, responsabile della divisione OEM di Microsoft, ha inoltre confermato al Computex che Microsoft ha tagliato i costi delle licenze di Windows 8 e di Windows RT per i tablet di piccole dimensioni. In questo modo i prezzi dei prodotti agli utenti finali dovrebbero scendere e spingere le vendite.

Restano invece invariati i costi ai produttori OEM per le licenze di Windows 8 e Windows RT indirizzate ai tablet con display dai 10,1 pollici in su. Quanto all'entità del taglio, non ci sono informazioni ufficiali. Secondo il Wall Street Journal il taglio applicato potrebbe essere pari al 75% rispetto al prezzo di partenza di 120 dollari.