Software

Windows 8.1: schermata blu per colpa di RAM disk

Sembra proprio che Softpedia ci stia prendendo gusto nel "trollare" i forum della Microsoft dando grande visibilità a ogni singolo problema che viene segnalato dagli utenti dopo l'update a Windows 8.1. L'ultimo in ordine è un problema causato dalla creazione del ramdisk che sarebbe responsabile di crash del sistema.

"Cercando di installare Windows 8.1 sul mio computer da Windows Store ho riscontrato immediatamente un crash del sistema" dice uno dei messaggi presenti nei forum di Microsoft. "L'errore indica che il sistema non è stato in grado di creare un ramdisk visualizzando l'errore numero 0xc1900101. Al riavvio è stata ripristinata l'installazione originale mostrando il seguente codice di errore: 0xc1900101-0x20017."

Microsoft sostiene che l'errore è causato da un bug di un driver durante l'avvio e che gli utenti di Windows 8.1 dovrebbero assicurarsi di aggiornarli tutti prima di passare alla nuova versione del sistema operativo. Gli utenti di Windows 8.1 stanno però continuando a inondare i forum ufficiali affermando che questa generica soluzione non risolve affatto la questione.

"Ho lo stesso problema. Nessun partizionamento, nessuna crittografia, tutti i driver aggiornati, tutti gli aggiornamenti di Windows 8 Pro installati. L'unico problema che mi viene in mente potrebbe essere il BIOS? L'aggiornamento da Windows 7 a Windows 8 è stato perfetto, non ha senso che un aggiornamento alla versione 8.1 presenti tutti questi errori", sottolinea un utente deluso.

Un altro rincara la dose scrivendo che "controllando il registro dell'aggiornamento si trova continuamente questo errore: 2013-10-18 23:17:24:447 524 b48 Report REPORT EVENT: {1BD27D22-671F-4B62-8D37-8965A190C2E3} 2013-10-18 23:17:24:353+0100 1 204 [AGENT_INSTALLING_FAILED_POST_REBOOT] 101 {4B0CE879-D94C-4D6D-AAEA-43CC722D6D02} 1 c1900101 WSAcquisition Failure Content Install Installation Failure Post Reboot".

"Ne deduco che l'aggiornamento stia cercando di effettuare qualche operazione di riavvio e che il BIOS causi il problema?"

Scorrendo i vari messaggi presenti nel forum sembra che il problema riguardi principalmente i processori Intel Core 2 Quad Q6600 e le schede madre basate su Nvidia nForce. Un utente ha fornito una possibile soluzione: "aggiornare" a Windows 8.1 mantenendo le impostazioni e le app installate. Ma non ha funzionato per tutti e sono ancora molte le persone afflitte dal problema ramdisk.

"Sembra quasi di essere in una posizione nella quale Microsoft per qualche motivo si rifiuta di dare una risposta a questo problema. Esiste una risposta ufficiale che dichiara che i sistemi basati sul chipset nForce non sono più supportati da Microsoft in Windows 8.1? Non sono neanche certo che questa sia la radice di tutti questi problemi, o se si combina a qualche fattore introdotto da Windows 8.1 che possiamo gestire in qualche modo", rilancia un altro utente.

Un altro ha poi suggerito di disinstallare prima il Rapid Storage Driver e poi procedere nuovamente all'aggiornamento. Sfortunatamente Microsoft non ha aggiunto nessun commento o suggerimento riguardo questa procedura lasciando che gli utenti trovassero una soluzione per conto proprio o rimanessero in attesa di un fix ufficiale da Microsoft.

Vi terremo aggiornati in caso di novità da parte di Microsoft. Voi avete riscontrato problemi di questo tipo?