Software

Windows in versione gratuita, Microsoft ci sta pensando

Windows potrebbe diventare gratuito in futuro, al pari di OS X, Chrome OS e Android. Secondo quanto riportato da The Verge e Zdnet Microsoft starebbe sperimentando "Windows 8.1 with Bing", cioè una versione del sistema operativo equipaggiata con le applicazioni e i principali servizi cloud proprietari.

Per ora si tratta solo di un progetto, ma Windows 8.1 with Bing potrebbe arrivare sul mercato come aggiornamento "gratuito o a basso costo per gli utenti Windows 7". L'obiettivo sarebbe quello di aumentare la base d'installato di Windows 8.1, sia attraverso la distribuzione e la vendita diretta, ma anche offrendo il software ai produttori OEM con un forte sconto sulla licenza, proprio come si vociferava poco più di una settimana fa.

Il secondo beneficio di una strategia di questo tipo sarebbe quello di diffondere maggiormente le applicazioni e i servizi cloud di Microsoft. Sospettiamo, ma è appunto solo una supposizione, che qualche concorrente potrebbe aver da ridire nel caso si verificasse una cosa simile, arrivando a chiamare in causa i principali organismi mondiali a difesa del mercato.

D'altronde dopo la battaglia sull'integrazione in Windows di Internet Explorer è possibile di tutto. La casa di Redmond comunque sembra decisa nelle sue sperimentazioni e starebbe considerando "versioni low-cost di Windows Phone, oltre che lavorare alla fusione di Windows RT e Windows Phone in una singola versione per prodotti ARM".

In attesa di saperne di più, vi ricordiamo che ad aprile c'è Build 2014, evento per gli sviluppatori in cui Microsoft svelerà maggiori dettagli sul primo aggiornamento di Windows 8.1, di cui alcuni dettagli sono stati anticipati al Mobile World Congress. Inoltre sarà il palcoscenico in cui verrà presentato Windows Phone 8.1. Arriverà anche qualche altra sorpresa?