Storage

Windows Xp e RAID 5: soluzione a basso costo

Pagina 1: Windows Xp e RAID 5: soluzione a basso costo


Sfruttare al massimo le caratteristiche del RAID 5 di Windows XP

Intro

Esiste un’ampia gamma di hard disk: Hitachi, Maxtor, Seagate e Western Digital. Solitamente per un uso in ufficio o in casa, un singolo disco è più che sufficiente, ma per una grande impresa, server composti da molti hard disk sono spesso essenziali. L’unico problema è che questi sistemi RAID non sono esattamente economici.

Molte schede madri sono dotate di controller RAID integrati, ma non sempre sono adatti ad applicazioni di tipo file server; la maggior parte supporta solo le modalità RAID più semplici, come la 0, la 1 o la loro combinazione 0+1 (striping & mirroring). Anche se il RAID 0 è sufficiente per ottenere alta capacità di immagazzinamento dati e ottime prestazioni, il rischio di perdere dei dati a causa della rottura di un hard disk aumenta in proporzione al numero di hard disk che compongono il sistema RAID. Una più felice situazione si ha utilizzando una modalità RAID 0+1, caratterizzata da un perfetto equilibrio tra prestazioni e sicurezza dei dati. L’unico inconveniente è che la capacità del sistema viene ridotta della metà.

Se un’alta capacità è la prima priorità del vostro sistema, la soluzione migliore è un RAID 5, che distribuisce i dati su tutti i dischi aggiungendo automaticamente le necessarie informazioni di parità. La capacità netta di tutto il sistema equivale alla somma delle dimensioni di tutti gli hard disk, meno la capacità di uno, ma questa soluzione non è semplice come sembra: il calcolo dell’informazione di parità, così come la ricostruzione in tempo reale dei dati, in caso di malfunzionamenti del drive, richiede l’uso di una CPU potente. L’utente è di conseguenza obbligato a scegliere un controller RAID più costoso, che integri un’unità XOR, oppure a puntare su un sistema più economico ma che caricherebbe la CPU con tutti i calcoli di parità XOR.

Allora perché non usare l’opzione per un sistema RAID 5 software? Se il budget è limitato e avete comunque la possibilità di usare un semplice controller RAID senza unità XOR, considerate anche la possibilità di implementare un RAID 5 via software. Il sistema RAID 5 software offerto da Windows Server può sfruttare tutti i drives esistenti, rendendo un controller RAID 5 hardware non più necessario. Comunque, se avete bisogno solo dei file services, non dovrete nemmeno ricorrere ad una costosa licenza di Windows Server, dato che, dopo qualche piccolo accorgimento, persino Windows XP sarà in grado di gestire un sofisticato sistema RAID.