CPU

Xeon Phi 7120D e 7120A, arrivano nuovi coprocessori Intel

La gamma di coprocessori Xeon Phi 7100 ha guadagnato due nuovi membri, lo Xeon Phi 7120D e il modello 7120A. Questi prodotti, come gli altri della serie Knights Corner a 22 nanometri, sono destinati al settore dell'High Performance Computing e mirano a fare concorrenza ai prodotti di AMD e Nvidia.

Rispetto ad altre proposte, che visivamente assomigliano a delle schede video, lo Xeon Phi 7120D ricorda più a una scheda aggiuntiva vecchio stile, in quanto non solo ha dimensioni contenute e ha un connettore a 230 pin, ma è anche sprovvisto di un sistema di raffreddamento, lasciando agli acquirenti finali il compito di dissipare il calore come meglio credono. L'obiettivo di Intel con questa soluzione è trovare spazio nel mondo dei server ad alta densità, dove l'ingombro e la flessibilità sono parametri cruciali.

Per il resto questo modello ha specifiche identiche alle altre soluzioni della famiglia 7100. Il Xeon Phi è dotato di 61 core Pentium, modificati ad hoc per supportare più istruzioni e tecnologie, capaci di operare a 1.23 / 1.33 GHz e gestire 244 thread. Non mancano 30,5 MB di cache L2 (512 KB per core). Il chip è affiancato da 16 GB di memoria GDDR5 a 5.5 GHz.

Si parla di una potenza di calcolo massima in virgola mobile a doppia precisione di 1.2 teraflops, inferiore rispetto alle soluzioni Tesla di Nvidia e analoghi prodotti di AMD. Il TDP è di 270 watt e il prezzo è pari a 4235 dollari. L'altro coprocessore, lo Xeon Phi 7120A, è una soluzione più tradizionale, che ricorda nelle fattezze una scheda video.

Il raffreddamento è attivo, contrariamente al modello 7120P già a listino che è raffreddato passivamente. Le specifiche di questo coprocessore ricalcano quelle degli altri modelli già in commercio. Ritroviamo 61 core che operano da 1.23 GHz fino a 1.33 GHz, così come i 16 GB di memoria. Il TDP è di 300 watt, mentre il prezzo è ancora di 4235 dollari, 100 dollari in più dei modelli 7120P e 7120X.