CPU

Xeon Woodcrest, l’Opteron è nel mirino

Pagina 1: Xeon Woodcrest, l’Opteron è nel mirino

Woodcrest metterà fine al dominio degli Opteron?


Xeon serie 5100 alias Woodcrest.

Oggi si segna una svolta per Intel. Malgrado i profitti generali buoni e le grandi innovazioni apportate nella produzione, l’azienda è stata oggetto, negli ultimi 18 mesi, di pesanti critiche. I prodotti Pentium e Xeon erano regolarmente battuti da quelli AMD sia sotto il punto di vista prestazionale che sotto il sempre più importante aspetto dei consumi energetici. Era solo questione di tempo prima che questo passo falso andasse a intaccare le quote di mercato. Intel doveva tornare in testa, velocemente.

La microarchitettura Core 2 va a rivedere tutto quello che ne mesi scorsi ha fatto tanto penare l’azienda. I processori che fanno la loro comparsa oggi sono secondo le promesse di Intel più veloci ed efficienti rispetto ai prodotti concorrenti. I processori server Xeon fanno da battistrada, i Core 2 Duo per desktop e notebook arriveranno nei prossimi mesi.

La divisione marketing Intel ha fatto un lavoro straordinario: molti dettagli tecnici – nomi in codice e nomi dei prodotti della generazione Core 2 – e tutto quello che c’è da aspettarsi su questi prodotti è stato percepito in maniera esemplare dagli utenti. L’operazione di divulgazione delle informazioni è iniziata sul finire dell’Intel Developer Forum dello scorso anno (processori multi-core, prestazioni per watt); poi l’azienda ha fornito al pubblico un grande numero di dettagli sulla nuova microarchitettura nel corso dell’IDF invernale del 2006. Intel ha poi dato l’opportunità di eseguire benchmark su sistemi Core 2. Come risultato, ora ogni utente è bene informato, giornalista o analista che sia, ha ora un’impressione più o meno accurata di quello che ci si dovrebbe aspettare dai processori Core 2.

Abbiamo speso diverso tempo per verificare se le nostre impressioni venivano dimostrate dai fatti. Questo articolo si occupa dei dettagli tecnici della famiglia Xeon 5100 (Woodcrest) e della sua piattaforma Bensley (chipset 5000). Più avanti forniremo un approfondito confronto tra gli attuali AMD Opteron 285 e gli Xeon 5160.