Software

YouTube sta testando il download dei video dal suo sito desktop

Online non mancano certo i modi per poter scaricare i video da YouTube, basta scegliere uno dei tanti siti web – gran parte di questi abbastanza sospetti e pieni di pubblicità – oppure procedere in modo old-school registrando il proprio desktop mentre si riproduce il video di YouTube. Ora, però, sembra che la piattaforma offra finalmente una soluzione più semplice e sicura per gli utenti che usufruiscono di YouTube dal PC: un pulsante dedicato al download del video che si sta guardando. Come riporta Android Police, è attualmente disponibile come funzionalità sperimentale per gli abbonati Premium: questa non è una grande sorpresa, poiché YouTube offre già download dei video da mobile per gli abbonati.

Photo credits: Android Police

Una volta attivata la funzionalità, si vedrà un pulsante di download proprio accanto all’opzione di condivisione sotto i video, o accanto al menu a tre punti durante la navigazione sulla piattaforma. Dopo aver scaricato un video, questo viene inserito nella propria libreria offline di YouTube. È possibile scegliere di scaricare il video con risoluzioni da 144p a 1080p (purtroppo i fan del 4K dovranno scendere a compromessi). Non sembra esserci alcun limite di dimensione, a parte lo spazio di archiviazione disponibile sul proprio dispositivo.

Di test effettuati da Engadget su Safari e Chrome, sembra che la funzionalità sia esattamente come pubblicizzato: un modo semplice per poter scaricare alcuni video senza passare da siti poco raccomandabili, o dover procedere allo screen capture del proprio desktop. Forse la funzionalità ha molto più senso sui dispositivi mobili, poiché durante i viaggi in treno o in aereo è molto più probabile sfruttare uno smartphone o un tablet per godersi un bel video scaricato precedentemente, ma si tratta sempre di un’ulteriore opzione per chi preferisce – sempre e comunque – l’utilizzo di un laptop.

Non sorprende che la funzionalità, attualmente in fase sperimentale, sia dedicata solo agli utenti Premium: l’abbonamento, in cambio di un costo mensile, offre differenti vantaggi agli utenti che non sono presenti nella modalità gratuita. Ci si aspetta che in futuro, dopo questi primi test, YouTube decida di estendere la funzione a tutti gli utenti Premium.