HERE Maps abbandona Windows 10 Mobile

HERE presto non sarà più disponibile su Windows 10 e Windows 10 Mobile. La notizia ufficiale l'ha data proprio l'azienda tramite il proprio blog, la data è fissata per il prossimo 29 marzo, giorno in cui le app saranno rimosse dal Windows Store.

Sembra dunque avverarsi l'incubo peggiore che gli utenti Windows hanno iniziato a temere da quando, lo scorso agosto, Nokia cedette la divisione Here Maps a Audi, BMW Group e Daimler per 2,8 miliardi di euro. La beffa dunque è arrivata, se ne va da Windows 10 anche l'ennesimo servizio nato all'epoca dei Nokia Lumia come fiore all'occhiello della piattaforma di allora, ma che paradossalmente resta disponibile per il settore automotive e soprattutto sulle piattaforme competitor Android e iOS.

Una decisione che addolora i fan di questo sistema operativo e sembra avvalorare la sensazione che ormai Microsoft abbia rinunciato definitivamente a competere nel settore mobile.

Lumiasidebyside3

Se è vero com'è vero che Windows 10 Mobile è in forte ritardo e l'intera piattaforma continua a soffrire per la mancanza di app, la situazione non è però nemmeno così nera come potrebbe sembrare.

All'interno di Windows Mappe infatti sono già raggruppate le funzioni offerte da HERE Maps, HERE Drive+ e HERE Transit e il servizio sfrutta lo stesso servizio mape, per cui la suite HERE è da considerarsi un doppione, al netto dello sviluppo delle funzioni, che per forza di cose al momento sono ancora acerbe rispetto a quelle della controparte.

Proprio a tale proposito però da Redmond non hanno mancato di tranquillizzare i propri utenti, seppur tramite canali ufficiosi, riguardo al futuro sviluppo di Windows Mappe.

Su Reddit infatti, proprio nelle stesse ore, un dipendente Microsoft la cui identità è certa ma che si identifica come Dave_MSFT, ha fatto sapere che a breve ci saranno succose novità per il servizio mappe di Windows 10.

Cattura JPG

Le prime novità che riguarderanno il navigatore e arriveranno con le prossime build Insider (Redstone). In particolare il team di sviluppo starebbe lavorando al miglioramento della visualizzazione della posizione e a nuove opzioni relative al relativo indicatore.

Se però gli utenti di Windows possono essere cautamente ottimisti riguardo alle funzioni di HERE che dovrebbero essere sostituite, ad eccezione per il momento di HERE City Lens, il servizio di realtà aumentata che non sembra avere una controparte, la situazione generale di Windows 10 resta comunque problematica.

HERE infatti ha deciso di lasciare Windows 10 perché mantenere e sviluppare la propria suite avrebbe implicato una riscrittura totale, un investimento che, dinanzi all'esigua fetta di mercato occupata dall'OS di Redmond, non era economicamente vantaggioso.

Offerte, contest e news in anteprima sulla pagina Facebook di Tom's Hardware. Diventa nostro fan!

 

Pubblicità

AREE TEMATICHE