Hot topics:
2 minuti

HTC Vive Pro, per una realtà virtuale più definita

HTC ha presentato il nuovo visore Vive Pro: risoluzione migliore e tante modifiche per restare al vertice del mercato.

HTC Vive Pro, per una realtà virtuale più definita

HTC ha presentato il nuovo Vive Pro, un visore VR con pannelli migliorati che permettono di avere immagini più nitide e definite. Nonostante gli ottimi risultati del "vecchio" Vive, HTC ha deciso di alzare la posta in un mercato sempre più competitivo.

Il visore è dotato di due schermi AMOLED da 3,5 pollici con risoluzione di 1440x1600 per pannello (2880 x 1600 pixel combinati), con un refresh rate di 90 Hz

htc vive pro
Clicca per ingrandire

4.608.000 pixel contro i 2.590.000 dell'originale. Un aumento del 78% che oltre a garantire una qualità dell'immagine migliore. Tra le altre caratteristiche del visore troviamo un FoV di 110 gradi, cuffie a padiglione integrate nella struttura, così come la cinghia rinnovata.

htc vive pro 01
Clicca per ingrandire

Impossibile non vedere inoltre la colorazione blu elettrico e le due videocamere frontali e centrali, rispetto alla singola videocamera rivolta verso il basso. HTC non ha parlato però della loro fuzione. Presenti anche due microfoni.

27537 0f30f3d9ca7640c8fb28d1dd63f0f11b

Nonostante non ci siano conferme ufficiali, i pannelli montati dal nuovo HTC Vive Pro dovrebbero essere i nuovi OLED di Samsung, usati anche nell'HMD Samsung Odyssey.

Non ci sono informazioni in merito ai requisiti minimi di sistema per usare HTC Vive Pro, e anche il prezzo dell'oggetto resta per il momento misterioso. Il nuovo prodotto sarà compatibile con lo SteamVR Tracking 1.0 e 2.0.

HTC ha dichiarato che il Vive Pro dovrebbe arrivare nel corso del trimestre come kit di aggiornamento per i possessori del Vive. Sarà disponibile anche sotto forma di kit completo, forse con base station aggiornate, nel corso dell'anno.

sdfds

Sempre a Las Vegas è stato presentato anche l'HTC Wireless Adaptor, chiamato anche Vive WiGig, un adattatore wireless che sfrutta per l'appunto la tecnologia Intel WiGig a 60 GHz (basata sullo standard 802.11ad) per permetere di usare il visore senza l'ingombro di cavi. Il ritardo nella trasmissione è inferiore ai 7 millisecondi, quindi l'esperienza non dovrebbe risentirne.

Non sappiamo nulla sul prezzo dell'accessorio per il Vive (o sulla sua autonomia), sennonché dovrebbe essere disponibile sul mercato a partire dal terzo trimestre di quest'anno.

AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #CES 2018? Scopri la nostra pagina dedicata!