Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
3 minuti

Il Truman Show della vostra vita, ci pensa una videocamera

Una videocamera così ancora non l'avete mai vista, si chiama Kiba e fa tutto da sola: registra la vostra vita ininterrottamente, seleziona i momenti più significativi e monta il tutto in un film privo di tempi morti, pronti per la condivisione sui social. Siamo già nel Truman Show?

Il Truman Show della vostra vita, ci pensa una videocamera

Kiba è la prima videocamera interattiva e con auto-editing al mondo. Sviluppata da una giovane azienda californiana, registra ininterrottamente e poi, grazie al cloud, a un sistema di intelligenza artificiale da remoto e all'uso di complessi algoritmi, sceglie i momenti di maggior rilievo e li monta creando un filmato pronto per essere condiviso sui social.

kiba features

Secondo Raji Kannan, co-fondatore e CEO dell'azienda, "La casa è un luogo sociale con molti momenti speciali ogni giorno. Spesso però mi accorgo che se sto filmando non sono presente nell'inquadratura, oppure che mentre cerco di prendere la macchina fotografica la magia del momento è già andata persa. O ancora potrei essere lontano da casa ma non volermi perdere i momenti più significativi della mia bambina. Non ho tempo per scorrere ore di riprese video ed editare i passaggi più significativi. Abbiamo costruito Kiba per registrare e condividere video amatoriali senza sforzo con la famiglia e gli amici, non ha bisogno di intervento manuale ed è facile da usare. Kiba celebra la vita e le storie uniche di tutti".

Kiba è in grado di fare tutto questo grazie all'intelligenza artificiale e a una tecnologia brevettata chiamata Joy Ranking, basata anche sull'analisi delle espressioni dei volti e su rilevazioni audio. È necessario avere una connessione Wi-Fi disponibile e uno spazio cloud (quello proprietario richiede un abbonamento annuo di 59 dollari). Kiba infatti ha una memoria interna da 64 GB, che corrispondono a un filmato di circa 40 minuti.

Dotata di una batteria, la videocamera potrà seguirvi anche all'esterno, ma in quel caso funzionerà per non più di 3 o 4 ore. Kiba sceglierà i cinque momenti salienti della giornata, montandoli in altrettanti video che saranno mano mano resi disponibili tramite l'app (iOS, Android e via Web), già pronti per essere poi condivisi sui principali social network.  

Certo le motivazioni fornite da Kannan sono ragionevoli e perfino condivisibili, sta poi al singolo valutare e decidere se la cosa è divertente o contiene anche elementi inquietanti.

Certo è che concettualmente Kiba ci dice molto sulla nostra cultura attuale, sul bisogno di oggettivare la nostra esperienza quotidiana, epurandola da qualsiasi elemento spiacevole o anche semplicemente noioso per trasformarla in un prodotto edulcorato a uso e consumo dei social.

Se però non siete tra quanti temono l'effetto Truman Show sappiate che Kiba è già disponibile in preordine, al momento solo negli Stati Uniti però, al costo di 224 dollari, comprensivi di piedistallo, spedizione e un anno di abbonamento al servizio di cloud storage. Quando sarà invece effettivamente disponibile il prezzo salirà a 329 dollari.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Tecnologia?
Iscriviti alla newsletter!