Impossible US-1, il drone con due ore di autonomia

Impossible US-1 è un quadricottero di nuova concezione che si distingue dagli altri prodotti in circolazione per un'autonomia di ben due ore. Un valore notevole che, per quanto quello reale sarà più basso, lo mette alla pari con i droni a benzina.

A produrlo è Impossible, società statunitense sviluppatasi negli ultimi due anni grazie a fondi di investimento. L'Amministratore Delegato Spencer Gore lo ha definito senza mezzi termini una "batteria volante" e ha affermato che questo approccio è l'unico possibile per realizzare il futuro elettrico dell'aviazione.

Grande circa 60 centimetri da una punta all'altra, l'Impossible US-1 riesce a spingersi fino a circa 42 Km/h. Piuttosto veloce considerato che pesa 7 Kg, molto di più di un concorrente famoso come il DJI Phantom Pro 4. Il peso in più, come si può intuire, è fatto interamente di batterie.

Impossible US 1 1
Impossible US 1 2
Impossible US 1 3
Impossible US 1 5

Tutta la struttura del quadricottero, infatti, è una gigantesca batteria. Questo aumenta il peso ma permette anche di estendere l'autonomia: rispetto al citato DJI, l'impossibile US-1 può restare in volo quattro volte tanto - almeno stando alle specifiche ufficiali. Probabilmente un po' meno se si aggiunge del carico (sono ammessi fino a 1,3 Kg).

L'US-1, stando alle dichiarazioni ufficiali, ha già richiamato l'attenzione di Vigili del Fuoco, servizi di emergenza e Forze di Polizia. Per questo tipo di clienti, è possibile aggiungere al drone sensori specifici e videocamere.

L'ostacolo prevedibile è il prezzo: sarà in commercio a fine anno e costerà 7.500 dollari (poco meno di 6.500 euro al cambio di oggi). Ancora una volta, i concorrenti costano molto meno e in genere hanno già integrata la videocamera, spesso con tanto di gimbal.  Però non volano altrettanto a lungo, ed esistono situazioni per cui questo singolo parametro è determinante: se è il vostro caso, non dovete far altro che attendere l'effettiva disponibilità dell'Impossible US-1.


Tom's Consiglia

Se volete fare video stabilizzati ma avete solo lo smartphone, la soluzione è un gimbal.

 

Pubblicità

AREE TEMATICHE