Hot topics:
2 minuti

Innodisk nanoSSD, ecco gli SSD grandi come dei francobolli

Innodisk ha presentato le soluzioni microSSD, piccolissime ma capienti e soprattutto veloci. Indirizzate al mercato industriale però puntano anche a settori consumer, come quello mobile.

Innodisk nanoSSD, ecco gli SSD grandi come dei francobolli

I nanoSSD di Innodisk sono tra le prime soluzioni a rispettare le linee guide dello standard SATA microSSD (µSSD). In un singolo chip da 16 x 20 x 2 mm troviamo un vero SSD, salvo il connettore SATA che tradizionalmente troviamo nei prodotti per computer e che permettono l'interfacciamento con la motherboard. I nanoSSD di Innodisk si rivolgono infatti a prodotti mobile industriali, sistemi embedded, tablet, smartphone e ultrabook. Insomma, puntano a fare concorrenza alle memorie eMMC, non troppo veloci.

Logica di controllo, memoria Flash (da 4 a 64 GB), buffer (cache DRAM), interfaccia SATA 6 Gbps e alimentazione sono tutte su un singolo package BGA, che pesa solo 1,5 grammi. Secondo Innodisk, i nanoSSD basati su memoria SLC raggiungono velocità in lettura fino a 480 MB/s mentre in scrittura arrivano fino a 175 MB/s. La variante MLC ha la stessa velocità in lettura, mentre in scrittura non va oltre i 90 MB/s.

Data l'accezione - per ora - industriale del prodotto, l'azienda specifica anche che questa memoria è resistente agli shock, ha un range di operatività da -40?C a 85?C e rispetta gli standard militari MIL-STD-810F/G. Innodisk aggiunge inoltre che attraverso l'ottimizzazione del firmware, sviluppato dal proprio comparto ricerca e sviluppo, è in grado di estendere la vita delle memorie NAND Flash attraverso la tecnologia di wear-leveling.

Da segnalare comunque che anche Sandisk propone una soluzione, chiamata iSSD. In questo caso abbiamo capacità fino a 128 GB e velocità in lettura/scrittura sequenziale fino a 450 MB/s e 350 MB/s. Le soluzioni di Sandisk - che tra l'altro sono all'interno degli Black SSHD, i più recenti hard disk ibridi - consumano in modalità attiva 2,7 watt, ben più del watt richiesto dai nanoSSD.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #SSD?
Iscriviti alla newsletter!