Hot topics:
5 minuti

iPhone X, flop o successo di vendite?

Il tema delle vendite di iPhone X continua a generare pareri ed approfondimenti spesso contrastanti. Cerchiamo di analizzare la situazione partendo dai dati oggettivi a nostra disposizione.

iPhone X, flop o successo di vendite?

Qual è l'andamento delle vendite di iPhone X? Si tratta di un interrogativo su cui si è cominciato a discutere addirittura prima che il nuovo smartphone top di gamma Apple arrivasse concretamente sul mercato. Nelle ultime settimane si sono moltiplicati pareri ed approfondimenti provenienti da fonti più o meno attendibili, che hanno provato a rispondere a questa domanda. Oggi ci proviamo noi di Tom's Hardware, partendo però da alcuni elementi oggettivi.

Innanzitutto, non ci sono dati ufficiali relativi alle vendite di iPhone X. Apple difficilmente comunica l'andamento sul mercato dei singoli modelli, limitandosi a fornire nelle trimestrali i risultati ottenuti dalle varie "macro categorie" (iPhone, iPad, Mac ecc...). Dunque, qualsiasi numero venga fuori oggi dai vari report, deve essere preso con le pinze.

iPhone X display

In secondo luogo, è ancora troppo presto per valutare i risultati ottenuti sul mercato da iPhone X. Da questo punto di vista, basta ricordarne la storia della commercializzazione: le prenotazioni sono state aperte il 27 ottobre 2017, con le spedizioni che, in un paio di minuti, sono passate dal 3 novembre (data di arrivo nei negozi) al 6 novembre, per poi slittare a 2-3 settimane, fino ad arrivare a 5-6 settimane. Il tutto in poco più di un'ora.

Leggi anche: iPhone X, boom di prenotazioni in poco più di un'ora

A partire dalla quarta settimana di novembre 2017, i tempi di spedizione di iPhone X si sono ridotti a 1-2 settimane, segno evidente di come Apple avesse pianificato un aumento della produzione in vista delle importantissime festività natalizie. Come sempre, l'azienda di Cupertino è molto attenta a questi dettagli, che spesso sfuggono ad alcuni diretti concorrenti.

iPhone X vendite

In ogni caso, solo a partire dal 4 gennaio 2018 l'iPhone X è diventato disponibile con ritiro immediato (e acquisto online) in tutti gli Apple Store italiani, una situazione peraltro replicata anche in altri mercati. Insomma, in Italia e non solo, l'effettiva disponibilità del melafonino del decennale si è stabilizzata da meno di 1 mese.

Appare evidente dunque come sia necessario fare riferimento ad un lasso di tempo più ampio per poter valutare l'effettivo andamento di iPhone X. Il 1 febbraio prossimo, Apple terrà una conferenza in cui comunicherà i risultati finanziari del Q1 2018, ovvero del quarto trimestre solare del 2017. Nonostante, come detto in apertura, l'azienda di Cupertino non sia solita specificare modello per modello, si tratterà comunque di numeri concreti su cui poter imbastire un certo tipo di analisi.

913201720152AM 635 iphone x

Di contro però, considerando come il Q1 2018 faccia riferimento al quarto trimestre solare del 2017 (ottobre-novembre-dicembre), è evidente come si tratti di un periodo in cui la commercializzazione di iPhone X non era ancora entrata nel vivo. Ecco dunque la necessità, per poter tirare le prime somme concrete, di attendere i risultati del Q2 2018 (gennaio-febbraio-marzo).

Tutti questi elementi non hanno comunque impedito alle varie aziende specializzate nelle indagini di mercato di realizzare le proprie stime relative alle vendite di iPhone X. Pensiamo, ad esempio, al report realizzato da Kantar, secondo il quale sarebbe stato lo smartphone più venduto a novembre 2017 in Paesi come Gran Bretagna, Cina e Giappone. Ve ne abbiamo parlato in questo articolo.

iPhone X vendite

Di parere simile il report di Consumer Intelligence Research Partners, secondo il quale iPhone X, nel primo mese sul mercato (novembre 2017), avrebbe rappresentato il 30% delle vendite totali di smartphone Apple. Trovate tutti i dettagli in questo articolo.

Leggi anche: Recensione iPhone X

Non sono ovviamente mancati pareri discordanti. Nella giornata di ieri, il noto analista Ming-Chi Kuo (KGI Securities) ha rilasciato un approfondimento secondo il quale Apple starebbe pianificando la fine della produzione di iPhone X già per questa estate, spinta dalle scarse vendite dello smartphone soprattutto in Cina. Secondo Sinolink Securities, le spedizioni del melafonino del decennale si attesteranno sui 35 milioni di unità nel primi tre mesi del 2018, circa 10 milioni in meno di quanto previsto. 

iphone X vendite

Insomma, c'è grande incertezza. Lanciarsi oggi in previsioni circa le vendite di iPhone X è decisamente prematuro. Solo su un aspetto si è concordi, ovvero l'attenzione mediatica scatenata da questo smartphone che, da questo punto di vista, non ha certamente eguali nel settore. 


Tom's Consiglia

iPhone 7 può essere ancora la scelta giusta per chi è alla ricerca di uno smartphone iOS senza voler spendere le cifre necessarie per i nuovi modelli. È disponibile all'acquisto attraverso Amazon con uno sconto di quasi 100 euro rispetto all'attuale prezzo di listino.

iPhone 8 iPhone 8
   
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #iPhone?
Iscriviti alla newsletter!