Jennifer Lawrence nuda, condannato l'hacker di The Fappening

Vi ricordate di The Fappening? Certo che vi ricordate, inutile fare i finti tonti. Come dimenticarsi di migliaia di foto osé di un centinaio di star, che a settembre di due anni fa sono comparse online come mamma le ha fatte?

Ora alla vicenda si aggiunge un nuovo interessante capitolo

, visto che Ryan Collins, un 36enne del Pennsylvania, è stato giudicato colpevole dell'hack nei confronti di decine di account iCloud e Gmail di star a stelle e strisce e non. Nel mirino modelle, cantanti e attrici come Jennifer Lawrence, Rhianna, Avril Lavigne, Hayden Panettiere, Kim Kardashian, Emily Ratajkowski e molte altre.

Rhianna

E pensare che per alcune di questi personaggi basterebbe seguire il loro profilo Instagram per osservare foto al limite del soft-core, ma questo dettaglio non ha intenerito il giudice: la sentenza per Collins è di 18 mesi di prigione. Chissà se in questo anno e mezzo riuscirà a trastullarsi sotto l'occhio vigile dei suoi compagni di cella pensando alle centinaia d'immagini comparse online grazie al suo aiuto.

La sentenza, tuttavia, si limita all'hack degli account iCloud e Gmail delle vittime, visto che Collins non è stato giudicato colpevole della pubblicazione del materiale trafugato. "Gli investigatori non hanno scoperto alcuna prova del collegamento fra Collins e il leak (delle immagini) o dell'upload delle informazioni ottenute", si legge nella nota pubblicata dal Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti.

Ryan Collins
Ryan Collins, meglio conosciuto come "l'hacker delle star" o "il tizio di The Fappening"

Secondo la testata The Guardian Collins ha attuato uno schema phishing da novembre del 2012 a settembre del 2014, mandando e-mail che sembravano provenire da Apple e Google e richiedendo user-name e password delle vittime.

"In alcuni casi, Collins avrebbe usato un software per scaricare l'intero contenuto dei backup di iCloud delle vittime. Inoltre, Collins ha anche attuato una truffa per un lavoro da modelle, convincendo le vittime a mandargli fotografie di nudo", scrive il Dipartimento della Giustizia a stelle e strisce.

In totale si parla di almeno 50 account iCloud e 72 account Gmail, oltre al furto d'informazioni di più di 600 vittime, fra star e persone comuni.

diletta leotta
Anche Diletta Leotta, giornalista Sky, ha dovuto fronteggiare un problema di privacy

La vicenda sembra dunque avviarsi verso la conclusione, anche se i furti di foto osè non sembrano passare di moda, come dimostrano i recenti e italici casi della giornalista Sky Diletta Leotta e della modella e show-girl Cristina Buccino. La mamma di The Fappening è sempre incinta, giusto per rimanere in tema di procreazione.

Pubblicità

AREE TEMATICHE