Kingston UV500, SSD entry-level che ci tiene ai tuoi dati

Le differenze prestazionali nel settore degli SSD SATA sono ormai ridotte al minimo, quasi irrilevanti, e per questo Kingston ha deciso di puntare sulle caratteristiche. Una di queste è la codifica delle informazioni in hardware, non comune sulle proposte di fascia bassa. Per questo è interessante la nuova gamma UV500, che combina memoria 3D NAND TLC ad alta densità a un controller Marvell che supporta TCG Opal 2.0.

I Kingston UV500 saranno disponibili in tre formati: il classico da 2,5 pollici, l'mSATA e gli M.2. Le capacità previsto sono di un massimo di 480 GB per l'unità mSATA, 960 GB per l'unità M.2 2280 e 1920 GB per quella da 2,5 pollici. Prestazionalmente parlando, Kingston indica per l'unità più capiente letture e scritture sequenziali pari a 520 e 500 MB/s, mentre le prestazioni casuali 4K in lettura e scrittura sono di 79.000 e 45.000 IOPS.

kingston uv500

Come spesso avviene spesso - quasi sempre - le unità con minore capacità vedono ridursi le prestazioni anche in modo sensibile a causa della minore parallelizzazione. Come scritto in apertura, il supporto TCG Opal 2.0 permette di crittografare i dati direttamente sull'SSD, garantendo sia una maggiore sicurezza che un minor impatto prestazionale sul sistema.

kingston uv500 01

La famiglia Kingston UV500 è garantita per 5 anni e si presenta sul mercato soprattutto per chi ha ancora un vecchio sistema con hard disk e vuole rendere la propria soluzione più reattiva. Al momento non sono noti i prezzi e la disponibilità, ma non ci aspettiamo listini elevati.

Pubblicità

AREE TEMATICHE