Ecco l'SSD da 100 TB, il più capiente mai realizzato

Nimbus Data ha presentato ExaDrive DC100, un SSD da 100 TB. Secondo l'azienda si tratta dell'SSD più capiente mai prodotto. Indirizzato al mondo dei datacenter, è però dotato di interfaccia SATA e perciò è compatibile anche con i tradizionali PC desktop. In arrivo anche un modello SAS.

Che cosa potete archiviare in 100 TB? Nimbus Data afferma che può salvare fino a 20 milioni di canzoni o 20.000 film in HD, ma a differenza degli SSD SATA nei nostri PC, questo modello è in formato da 3,5 pollici, la dimensione di un classico hard disk. L'SSD è accompagnato anche da una resistenza in scrittura senza limiti per un periodo di 5 anni, quello della garanzia, una cosa che non vedevamo dai tempi della memoria NAND SLC.

nimbus exadrive dc 100 01

Per riferimento, la maggior parte degli SSD enterprise concorrenti ha un valore di resistenza di 2-5 DWPD (Drive Writes Per Day). Molti SSD enterprise, inoltre, riducono le loro prestazioni non appena vi avvicinate ai limiti giornalieri di resistenza. Di contro ExaDrive DC100 non interviene mai sulle prestazioni.

L'SSD garantisce prestazioni in lettura e scrittura casuale fino a 100.000 IOPS. Per quanto riguarda le letture casuali il valore è leggermente superiore alla gran parte degli SSD SATA, ma le sue prestazioni in scrittura casuale sono di categoria differente rispetto agli altri SSD SATA. L'unità offre anche fino a 500 MB/s in lettura e scrittura sequenziale, valori comparabili a quelli di altri SSD simili.

Nimbus Data indirizza il suo prodotto ad aziende come Google, Facebook, Baidu e altre, quindi anche i consumi sono importanti. Secondo l'azienda il DC100 è "l'SSD più efficiente al mondo", ma è chiaramene un'affermazione difficile da verificare al momento. Dati alla mano, si parla di una richiesta da 0,09W a 0,14W per TB (9W in idle e 14W in consumo tipico). Nimbus Data afferma che è l'85% in meno degli SSD concorrenti.

nimbus exadrive dc 100 02

L'unità usa memoria 3D MLC di SK Hynix e di un altro fornitore non meglio identificato. All'interno ci sono quattro controller e un chip centrale deputato al controllo del traffico dati. C'è anche della DRAM, ma non ne conosciamo la quantità. Come altri prodotti enterprise non si fa mancare soluzioni per impedire la perdita di dati nel caso in cui dovesse mancare energia ed è accompagnato da un MTBF di 2,5 milioni di ore.

Nimbus Data non è certamente conosciuta al grande pubblico, ma ha oltre 200 clienti tra cui eBay, PayPal e Disney. ExaDrive DC100 è già nelle mani dei primi clienti, ma la disponibilità generale è attesa per l'estate. Il prezzo? Non è stato comunicato, e non sappiamo se rammaricarci o essere contenti per le nostre coronarie.

Indicativamente il prezzo per gigabyte dovrebbe essere comparabile agli SSD MLC esistenti destinai agli OEM, quindi se vi mettete a fare i conti sulla base dei prezzi degli SSD consumer, probabilmente sappiate che il prezzo sarà persino maggiore.


Tom's Consiglia

100 TB? Un SSD da 2TB SATA costa più di 460 euro. 100 TB costeranno... no, meglio non pensarci.

Pubblicità

AREE TEMATICHE