Hot topics:
7 minuti

Lenovo Yoga 920 è il miglior 2-in-1, batte l'HP Spectre x360

Un confronto serrato fra il Lenovo Yoga 920 e l'HP Spectre x360 per capire quale dei due sia la scelta migliore. Per i nostri parametri di valutazione il 2-in-1 da acquistare è lo Yoga.

Lenovo Yoga 920 è il miglior 2-in-1, batte l'HP Spectre x360

Se state valutando l'acquisto di un notebook 2-in-1 probabilmente state pensando anche a due dei migliori prodotti in commercio: il Lenovo Yoga 920 e l'HP Spectre x360. Sono fra i prodotti più nuovi in circolazione, con CPU Intel di ottava generazione e con peso e dimensioni simili.

Fra i due tuttavia ci sono alcune differenze significative che possono far pendere la vostra decisione verso l'uno o l'altro. Le trovate riassunte in questo articolo sintetico in cui abbiamo messo a confronto design, schermi, prestazioni, autonomia e rapporto prezzo/dotazione.

Per maggiori dettagli, le prove complete sono pubblicate su Tom's Hardware: qui trovate quella dello Yoga 920, qui invece quella dello Spectre. Vi anticipiamo che alla fine del confronto ha avuto la meglio il Lenovo Yoga 920.

               Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 7

  Lenovo Yoga 920 HP Spectre x360
Prezzo con Core i7 1.999 euro 1.799,99 euro
CPU Intel Core i5, i7 di ottava generazione Intel Core i5, i7 di ottava generazione
GPU Intel UHD 620 (Integrata) Intel UHD 620 (Integrata)
Schermo 13,9 pollici, Full HD o UHD 13,3 pollici, Full HD o 4K
Connettività 1 USB 3.0, 2 Thunderbolt, lettore di impronte digitali, presa jack per le cuffie 1 USB 3.0, 2 Thunderbolt, lettore di impronte digitali, presa jack per le cuffie, lettore per le schede microSD
Autonomia 12 ore e 22 minuti 8 ore e 26 minuti
Dimensioni 323 x 223,5 x 13,95 mm 30,6 x 21,8 x 1,36 cm
Peso 1,37 Kg 1,29 Kg

Design

Il Lenovo Yoga 920 (323 x 223,5 x 13,95 mm e un peso di 1,37 Kg) è leggermente più ingombrante e pesante dell'HP Spectre x360 (30,6 x 21,8 x 1,36 cm per un peso di 1,29 Kg), ma ricambia con uno schermo da 13,9 pollici, contro quello da 13,3 pollici dello Spectre X360.

Dal punto di vista estetico poi lo Spectre è disponibile in due colori: la combinazione nero / rame e il classico grigio argento. Lo Yoga invece è acquistabile in oro rosa, argento e nell'elegante e sobrio bronzo. A dare un tocco di originalità alla soluzione Lenovo poi è la cerniera di raccordo fra la base e lo schermo, ispirata ai cinturini degli orologi di lusso. Non regge il confronto la solita coppia di cerniere in metallo lucido dello Spectre.

winnerVincitore
Lenovo Yoga 920

Connessioni

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 1

Dal punto di vista delle porte di comunicazione lo Spectre x360 e lo Yoga 920 sono quasi identici.  Entrambi offrono due porte Thunderbolt 3, una USB 3 di tipo A, una presa jack per le cuffie e un lettore di impronte digitali. Lo Spectre x360 spunta la vittoria grazie alla presenza di un lettore per le schede di memoria microSD.

winnerVincitore
HP Spectre x360

Schermo

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 2

Entrambi questi convertibili hanno schermi che visualizzano un'ampia gamma di colori, ma uno è più luminoso. Parliamo di quello dello Yoga 920, il cui schermo da 13,9 pollici quasi privo di cornice è disponibile nelle versioni Full HD e Ultra HD (3840 x 2160 pixel), riproduce il 105% del gamut volume sRGB e ha una luminosità di 284 candele al metro quadro.

Lo schermo dello Spectre x360 invece produce il 109 percento del gamut volume sRGB e ha una luminosità pari a 261 candele. Inoltre il display dello Spectre non eguaglia l'ampiezza degli angoli di visualizzazione dello Yoga: sul primo le tonalità cambiano spostandosi a 45 gradi a destra e a sinistra, mentre sullo Yoga restano invariati fino a un'angolazione di 60 gradi in ogni direzione.

winnerVincitore
Lenovo Yoga 920

Tastiera

Sia lo Yoga 920 che lo Spectre x360 offrono esperienze di digitazione positive, e nessuna delle due tastiere primeggia in maniera marcata. Entrambe offrono tasti a isola con una corsa di 1,3 millimetri, che cercano di compensare richiedendo una forza di attuazione più elevata rispetto al minimo di 60 grammi che abbiamo stabilito come standard. Lo Spectre x360 richiede una forza di 80 grammi, lo Yoga 920 di 68 grammi.

Vincitore: pari

Prestazioni

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 3

Sia lo Spectre x360 sia lo Yoga 920 sono disponibili con processori Intel Core i5 o Core i7 di ottava generazione. Lo Spectre x360 con Core i7-8550U e 16GB di RAM nel test Geekbench 4 ha messo a segno 13.568 punti, mentre lo Yoga 920 con Core i7-8550U e  8 GB di RAM ha totalizzato 13.306 punti.

L'SSD PCIe NVMe M.2 da 512 GB dello Spectre x360 ha raggiunto una velocità di 566 MBps nel nostro test di duplicazione dei file. Un risultato quasi doppio ai 300 MBps dell'SSD NVMe PCIe da 256 GB dello Yoga 920.

Lo Spectre si è anche comportato meglio nei test di giochi, benché nessuno dei due prodotti sia adatto per il gaming. I due prodotti sono infatti dotati di grafica Intel UHD Graphics 620. Con il gioco di corse Dirt 3 tuttavia lo Spectre x360 ha raggiunto 56 FPS mentre lo Yoga 920 si è fermato a 35 FPS, entrambi sopra alla soglia minima di giocabilità, ma lo Spectre assicura maggiore fluidità. Lo Yoga 920 in compenso ha messo a segno 86.267 punti nel benchmark grafico 3DMark Ice Storm Unlimited, superando lo Spectre x360 fermo a 79.528 punti.

winnerVincitore
Parimerito

Autonomia

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 4

Lo Yoga 920 garantisce un'autonomia sufficiente per lasciare a casa il caricabatterie, anche se prevedete di fare gli straordinari. Con il nostro test di navigazione web continua via Wi-Fi infatti è stato acceso per 12 ore e 22 minuti. La batteria dello Spectre x360 è durata solo 8 ore e 26 minuti, ossia quasi 4 ore in meno.

winnerVincitore
Lenovo Yoga 920

Rapporto prezzo/dotazione

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 5

Al momento in cui scriviamo lo Yoga 920 è in vendita sul sito del produttore al prezzo di 1.999 euro, con una configurazione basata sulla CPU Core i7-8550U, 8 GB di memoria RAM, SSD PCIe da 512 GB e schermo Full HD da 13,9 pollici. Arriveranno altri allestimenti visto che sono previste versioni con schermo Ultra HD, un massimo di 16 GB di memoria RAM, e SSD PCIe fino a 1 TB.

Sul sito HP invece sono proposti due allestimenti:  lo Spectre x360 13-ae019nl a 1.300 euro con CPU Core i5-8250U, 8 GB di SDRAM e SSD PCIe NVMe M.2  da PCIe NVMe M.2, oppure il top di gamma Spectre x360 13-ae004nl con Active Pen inclusa che costa 1.799,99 euro ed è configurato con CPU Core i7-8550U, schermo 4K, 16 GB di RAM e SSD da 512 GB.

Lo Spectre x360 ha quindi quotazioni leggermente inferiori allo Yoga.

winnerVincitore
HP Spectre x360

Vincitore assoluto : Yoga 920

  Lenovo Yoga 920 HP Spectre X360
Design  
Connettività  
Schermo  
Tastiera
Prestazioni
Autonomia  
Rapporto prezzo/dotazione  
Totale 5 4

Il confronto fra questi due modelli 2-in-1 è stato serrato e i punti in comune sono davvero tanti, ma l'autonomia superiore dello Yoga 920 e il suo design più accattivante lo premiano come vincitore. Certo, costa un po' di più, ma la durata della batteria è un elemento fondamentale per un ultraportatile 2-in-1, specialmente quando le prestazioni sono paragonabili e lo schermo è leggermente più grande.

Lenovo Yoga 920 vs Spectre X360 6

Tuttavia se il budget è il vostro fattore decisivo l'HP Spectre x360 è una buona scelta, tenuto conto anche del vano per le schede microSD che sullo Yoga manca. Ma il miglior 2-in-1 per noi resta il Lenovo Yoga 920.


Tom's Consiglia

Se il vostro budget è più basso e può andarvi bene un prodotto con schermo da 14 pollici considerate lo Yoga 520 da 14 pollici, ha prezzi a partire da 649 euro.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #2-in-1?
Iscriviti alla newsletter!