Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2

MacBook con più memoria senza svenarsi? Ecco TarDisk

TarDisk ha presentato al CES 2016 le nuove soluzioni per espandere lo spazio di archiviazione dei MacBook.

MacBook con più memoria senza svenarsi? Ecco TarDisk

TarDisk è un dispositivo interessante per gli utenti MacBook. Chi ha un notebook di casa Apple sa che la memoria di archiviazione costa molto; per ovviare, quando si ha la necessità di aumentare lo spazio di archiviazione, si possono prendere in considerazione le soluzioni TarDisk come quelle presentate al CES 2016. Si tratta di uno speciale dispositivo da alloggiare nel vano delle schede di memoria SD.

5

Controllate quale tipo di vano ha in dotazione il vostro Mac e cercate il TarDisk adatto sul sito del produttore o su Amazon. I prezzi sono interessanti rispetto a quelli richiesti da Apple per espandere lo spazio di archiviazione: 150 GB costano circa 150 dollari, 256 GB si acquistano per circa 450 dollari.

Per i nuovi MacBook che hanno i chip di memoria saldati sulla scheda madre soluzioni come questa sono obbligate. Una volta ricevuto il supporto basta inserirlo nell'apposito vano, e il MacBook lo vedrà come un disco esterno su cui archiviare dati, fare backup e via dicendo.

In alternativa potete usare il software proprietario Pear per fare il pairing e farlo "vedere" al sistema come se fosse un Fusion Drive.

Non abbiamo potuto provarlo, vi aggiorneremo non appena avremo ricevuto il prodotto e fatto tutti i test del caso. Per ora sappiate che secondo il produttore la velocità è comparabile a quella delle unità SSD originali.

AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #CES 2016? Scopri la nostra pagina dedicata!