Hot topics:
News su Black Friday 2017
3 minuti

Maker Faire Rome 2015, la festa delle idee è cominciata!

Lungo i viali e negli edifici dell'Università Sapienza è cominciata oggi la Maker Faire Rome 2015. Il mondo dei maker è qui. Tom's Hardware ha organizzato la voliera dei droni

Maker Faire Rome 2015, la festa delle idee è cominciata!

Che la festa abbia inizio. C'è un'aria frizzante, qui a Roma, per l'edizione 2015 della Maker Faire Rome. La Fiera ha appena aperto i battenti e già lungo i viali e negli edifici dell'austera Sapienza sciamano migliaia di visitatori. L'anno scorso sono stati 90mila e fino a domenica se ne attendono almeno il doppio, da tutta Europa ma anche dagli altri continenti. L'edizione romana è al suo secondo appuntamento ma è già diventata uno degli eventi dell'innovazione più importanti del mondo. Merito soprattutto del digital champion Riccardo Luna e del papà di Arduino Massimo Banzi, che in questa avventura hanno investito entusiasmo e sudore, e di Asset Camera, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma.

Maker Faire Rome 2015

I maker, inventori e creativi di ogni età, qui hanno l'opportunità di mostrare a tutti cosa sono in grado di fare e incontrare potenziali finanziatori dei progetti. Per tre giorni l'Università La Sapienza ospita i sapienti outsider, in un mix di scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business.

Una prima e rapida visita tra i padiglioni lo conferma. Droni, robot, stampanti 3D, artigianato tecnologico, microprocessori, razzi, e mille altre diavolerie. Molti prodotti tengono conto della sostenibilità ambientale, come i filamenti per le stampanti 3D realizzati in plastica riciclata della startup ferrarese TryeCo 2.0, o l'idea dei ragazzi di FelFil che permette di riciclare direttamente la plastica di tutti i giorni, come i tappi delle bottiglie.

Il bello della Maker Faire Rome è l'apertura al confronto. La tecnologia non è soltanto "roba" per gli addetti ai lavori ma diventa "democratica". Chiunque può sperimentare e provare a giocare con queste nuove invenzioni. Qui i ragazzi si trascinano dietro i genitori, perché le parole d'ordine sono incontro, confronto, formazione, divertimento e interazione. Insomma, un'occasione imperdibile.

La grande novità della Maker Faire è la House of Drones, una voliera di 15x18x22 metri, a cura di Tom's Hardware e Paolo Mirabelli, pilota professionista di droni. Al suo interno sono in corso tantissime attività sportive, didattiche e divertenti, organizzate dalla nostra redazione.

Particolarmente fitto il programma degli eventi sportivi, coordinati da Paolo Mirabelli. Piloti professionisti animano la voliera con dimostrazioni di volo controllato tramite visori in prima persona: una sorta di volo in realtà virtuale con un risvolto reale molto spettacolare.

Maker Faire20154

Sabato e domenica, solo se ci saranno abbastanza sopravvissuti, si terrà anche una battaglia tra droni, durante la quale 5 dispositivi volanti di vario peso cercheranno di abbattere gli avversari e vincere il ricco premio in palio (un drone da gara).

Non mancate, vi aspettiamo alla Maker Faire Rome, padiglione Y, alla Sapienza.

AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #Maker Faire 2015? Scopri la nostra pagina dedicata!