Hot topics:
2 minuti

Le medicine? Ce le faremo a casa con la stampante 3D

All'Università di Glasgow hanno trovato un modo per sintetizzare facilmente delle medicine utilizzando una stampante 3D modificata e componenti di ampia diffusione. Sarà una soluzione per il futuro?

Le medicine? Ce le faremo a casa con la stampante 3D

In un prossimo futuro forse basterà una stampante 3D modificata ad hoc e pochi componenti chimici di facile reperibilità per farsi le medicine all'occorrenza. Questa almeno è la prospettiva dischiusa dagli sviluppi di una ricerca dell'Università di Glasgow. I ricercatori come detto hanno scoperto un metodo semplice per sintetizzare velocemente farmaci e altri prodotti chimici semplicemente modificando una stampante 3D standard in modo che possa utilizzare alcuni componenti di base.

Il dispositivo, ribattezzato "reactionware" dai ricercatori, è infatti dotato di una serie di recipienti di reazione interconnessi tra loro che, aggiungendo reagenti e solventi in un preciso ordine, nelle giuste quantità e al momento opportuno, può effettuare quattro diverse reazioni chimiche che coinvolgono 12 diversi step con diverse tecniche di stampa, dal filtraggio all'evaporazione.

2018 01 22 image 7

Sebbene Leroy Cronin, il ricercatore alla guida del gruppo, parli di "democratizzazione della chimica", è difficile immaginare che in un prossimo futuro davvero le persone possano sintetizzarsi le medicine di cui necessitano a casa loro e in totale autonomia, sia perché gli interessi economici in gioco sono troppo grandi sia perché sarebbe effettivamente pericoloso farlo senza adeguate conoscenze. Inoltre una soluzione del genere potrebbe far sorgere tanti novelli Walter White di Breaking Bad, rendendo molto più semplice sintetizzare droghe e altri prodotti chimici vietati e pericolosi.

bryan cranston breaking bad perfect role 000

Molto più facile invece è immaginarne un utilizzo controllato, ad esempio nei Paesi in via di sviluppo oppure ovunque ci sia un'epidemia in corso e disporre il più velocemente possibile di farmaci in grandi quantità senza dover attendere i tempi industriali e di trasporto potrebbe essere cruciale.   ‎


Tom's Consiglia

Con questa stampante 3D non vi sintetizzerete a casa l'aspirina per il raffreddore di stagione, ma sicuramente potrete esseremolto creativi.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Stampa 3D?
Iscriviti alla newsletter!