Mercato wearable, Apple cresce ma la nuova regina è Xiaomi

Xiaomi ha superato Fitbit diventando il primo produttore al mondo di wearable. È quanto emerge dal nuovo report realizzato da Strategy Analytics, azienda specializzata nelle ricerche di mercato. Il terzo gradino del podio è sempre occupato da Apple, che ha però fatto registrare un'importante crescita.

I dati sono relativi al Q2 2017, e mostrano un vero e proprio crollo verticale per Fitbit. L'azienda statunitense, rispetto al Q2 2016, ha subito un calo del 40%, fermandosi a 3.4 milioni di dispositivi venduti (contro 5.7 milioni dello scorso anno). Numeri che hanno fatto calare il market share al 15,7%, rispetto al 28,5%.

Mercato wearable

Una tendenza che Fitbit si trascina ormai da diversi mesi. Del resto, la stessa acquisizione di Pebble non ha introdotto particolari novità nei dispositivi dell'azienda statunitense, la cui line-up di prodotti sembra essersi arrestata da un punto di vista dello sviluppo funzionale.

Si attende comunque la presentazione del nuovo smartwatch, un dispositivo confermato dallo stesso CEO Fitbit. Secondo le indiscrezioni dovrebbe integrare alcuni elementi che hanno reso celebri i dispositivi Pebble, come lo store proprietario delle app e lo schermo e-ink retroilluminato. 

Mercato wearable
Un render del prossimo smartwatch Fitbit

Un prodotto evidentemente molto atteso, con il quale Fitbit cercherà di risollevare le proprie sorti. Un obiettivo certamente non semplice, considerando come il mercato degli indossabili cominci a essere popolato da concorrenti sempre più agguerriti.

È il caso di Xiaomi che, in questi ultimi 12 mesi, ha proseguito costantemente la propria crescita, fino ad accaparrarsi la vetta del settore. L'azienda cinese ha messo a segno 3.7 milioni di dispositivi venduti (contro i 3 milioni del Q2 2016), raggiungendo un market share del 17,1%.

Mercato wearable
Xiaomi AMAZFIT smartwatch

A differenza di Fitbit, Xiaomi può contare su una posizione di rilievo anche nel mercato dei dispositivi mobili, con i propri smartphone perfettamente integrati con Mi Band 2 e i wearable a marchio AMAZFIT. 

Non a caso, proprio nella prima parte del 2017, Xiaomi ha ricominciato a crescere nel settore smartphone, cosa che le ha agevolato la scalata in quello wearable. Il tutto senza dimenticare il solito eccellente rapporto qualità/prezzo, con la Mi Band 2 che rappresenta un vero e proprio best-buy.

Mercato wearable
Xiaomi Mi Band 2

Proprio in relazione ai prezzi, risultano estremamente significativi i risultati raggiunti da Apple. L'azienda di Cupertino è passata dalle 1.8 milioni di unità vendute del proprio smartwatch nel Q2 2016, alle 2,8 milioni del secondo trimestre 2017.

Numeri che le hanno consentito di raggiungere un market share del 13% (contro il 9% del secondo trimestre 2016), accorciando notevolmente le distanze verso Fitbit e rosicchiando terreno anche nei confronti di Xiaomi. Questo nonostante i prezzi di Apple Watch siano decisamente sostenuti.

Mercato wearable
Apple Watch Serie 2

Anche in questo caso, un fattore determinante è rappresentato dalla posizione ricoperta da Apple nel mercato smartphone e dalla conseguente perfetta integrazione tra gli iPhone e lo smartwatch della mela. Elemento che fa decisamente la differenza.

In generale, il mercato wearable prosegue la sue lenta crescita, a ritmi decisamente più blandi rispetto alle previsioni degli scorsi anni. In tal senso, l'assenza dal podio di Android Wear fa estremamente rumore, e può senza dubbio essere considerato uno dei fattori che sta determinando questo andamento lento.

Mercato wearable
LG Watch Style con Android Wear 2.0

È evidente come la versione 2.0 di Android Wear non sia riuscita a fornire la spinta necessaria al sistema operativo di Google. L'azienda di Mountain View è chiamata a un ulteriore sforzo nei prossimi anni, nella logica di non rimanere tagliata fuori, e lasciare così spazio all'acerrima rivale Apple.


Tom's Consiglia

Fitbit Alta HR è una smartband compatibile con Android e iOS. Integra un sensore per la misurazione del battito cardiaco oltre a misurare passi, calorie e a monitorare le fasi di sonno. Non manca la possibilità di ricevere le notifiche grazie alla presenza del display.

Pubblicità

AREE TEMATICHE