Hot topics:
2 minuti

Microsoft, l'avventura Nokia è costata 8 miliardi di dollari

Microsoft continua la sua operazione di dismissione della Divisione Mobile di Nokia, annunciando oggi altri 1850 licenziamenti. In tutto la fallita operazione di acquisire Nokia per rilanciarsi nel settore degli smartphone consumer è costata quasi 8 miliardi di dollari e 10.000 posti di lavoro.

Microsoft, l'avventura Nokia è costata 8 miliardi di dollari

Dopo la cessione della divisione feature phone a una sussidiaria di Foxconn e gli ultimi risultati negativi per quanto riguarda le vendite dei Windows Phone, arriva un'altra tegola per il mobile made in Microsoft: l'azienda infatti ha oggi annunciato che licenzierà altri 1850 dipendenti, di cui 1350 impiegati in Finlandia.

In pratica con quest'ultima mossa Microsoft porterà a termine la ristrutturazione della divisione mobile, sbarazzandosi definitivamente di quasi tutta l'eredità Nokia. L'operazione, voluta dal precedente CEO Steve Ballmer, è costata in tutto a Microsoft 7,6 miliardi di dollari e ha portato alla dismissione di 9650 posti di lavoro, sui circa 25000 ereditati con l'acquisizione della divisione mobile di Nokia.

Windows Phone 8 Start Screen

Si tratta di una vera e propria debacle per l'azienda, che come spiegato già diverse volte non prelude però a una sua uscita dal settore, quanto piuttosto a un riposizionamento drastico. Abbandonata l'idea di un'azienda di dispositivi e servizi, come voleva Ballmer, Nadella molto più pragmaticamente ha deciso di puntare sul core business di Microsoft, il software, portando i propri servizi anche sulle piattaforme competitor e rinunciando al segmento consumer.

Con l'abbandono dei dispositivi Lumia e il passaggio dei progetti alla divisione Surface ha quindi preso corpo la nuova visione di Nadella, che prevede di puntare unicamente sui segmenti business ed enthusiast, con modelli di fascia media e alta in grado di differenziarsi maggiormente grazie alle proprie soluzioni e tecnologie come ad esempio Continuum. Non resta dunque ormai che attendere l'arrivo del Surface Phone e vedere cosa succede.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Windows?
Iscriviti alla newsletter!