Hot topics:
3 minuti

Microsoft, basta smartphone c'è voglia di nuova rivoluzione

Microsoft uscirà per alcuni anni dal mercato degli smartphone consumer, in attesa dell'arrivo della prossima rivoluzione tecnologica. Nel frattempo si concentrerà sul settore business. Non è l'ipotesi fantasiosa di qualche analista ma l'affermazione del nuovo presidente di Microsoft Francia.

Microsoft, basta smartphone c'è voglia di nuova rivoluzione

"La nostra strategia per Windows Phone è di focalizzarci sulle imprese, attualmente siamo fuori dalla partita per quanto riguarda il segmento consumer". Una situazione dinanzi agli occhi di tutti, ma che analizzata dal nuovo presidente di Microsoft Francia, Vahè Torossian, assume tutt'altra rilevanza e portata.

MICROSOFT Torossian3
Vahè Torossian, Presidente di Microsoft Francia

L'affermazione, fatta all'indomani della sua nomina, riecheggia del resto quanto già detto dallo stesso Satya Nadella lo scorso giugno dinanzi a una commissione del governo statunitense, in cui aveva spiegato che: "attualmente occupiamo una posizione particolare nel settore mobile, siamo concentrati sul segmento business, ma stiamo lavorando per essere pronti alla next big thing".

Affermazioni che non devono stupire, visto che suonano come una semplice conferma della strategia di Microsoft per il segmento mobile, emersa più volte nel corso degli ultimi mesi, anche se mai esplicitata a parole. Finalmente dunque il quadro degli obiettivi della società per il mondo mobile inizia a delinearsi più chiaramente.

microsoft ceo satya nadella

Microsoft ha sbagliato tutto in questi ultimi 9 anni, non reagendo prontamente all'emergere dell'iPhone e di Android, e ha finito dunque per perdere irrimediabilmente il treno dell'innovazione. Idee confuse e continui cambi di strategia hanno poi peggiorato la situazione e quando finalmente hanno iniziato a delineare un sistema operativo potenzialmente competitivo era ormai troppo tardi per recuperare un mercato irrimediabilmente compromesso.

Per questo a Redmond pensano di risparmiare energie evitando rincorse impossibili, reinvestendole in progetti più lungimiranti, in modo da farsi trovare pronti quando, tra qualche anno, arriverà il prossimo inevitabile balzo tecnologico con relativo cambio di paradigma. Insomma perso un treno, Microsoft si prepara per il successivo nella speranza questa volta di cavalcare l'onda anziché esserne travolta.

Surface Phone

I possessori di Windows Phone però non devono preoccuparsi. Le parole di Nadella e Torossian si riferiscono ovviamente all'intenzione di abbandonare la produzione di dispositivi, cosa del resto già evidente da decisioni recenti quali la riorganizzazione della divisione mobile con relativi licenziamenti di massa di quasi tutti gli ex dipendenti Nokia, la sospensione della produzione degli smartphone Lumia e la cessione del segmento feature phone.

Procederà invece normalmente lo sviluppo del sistema operativo Windows 10 Mobile. Avere un ecosistema completo infatti è una premessa indispensabile anche in ottica futura e a Redmond non vi rinunceranno mai. Certo, in mancanza di nuovi smartphone viene da chiedersi su quali dispositivi potranno essere installate le future versioni di Windows 10 Mobile, visto che prima o poi raggiungeranno requisiti tali da renderle incompatibili con gli smartphone attuali, non più recentissimi.

surface phone

Però volendo vedere il bicchiere mezzo pieno questo potrebbe anche essere interpretato come un indizio che l'assenza di dispositivi Microsoft non sarà troppo lunga e che presto, tra uno o due anni, potrebbero esserci interessanti novità.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Windows?
Iscriviti alla newsletter!