Microsoft, conti a gonfie vele grazie a Surface e Azure

Microsoft ha chiuso il quarto trimestre fiscale 2018 con un fatturato di 30,1 miliardi di dollari, un utile netto di 8,9 miliardi e un utile per azione di 1,14 dollari.

L'azienda è andata oltre le aspettative degli analisti e tutte le sue tre macrodivisioni hanno fatto registrare una crescita a doppia cifra su base annua. Basti pensare che un anno fa di questi tempi Microsoft si era fermata a 23,3 miliardi di fatturato e un utile netto di 6,5 miliardi.

"Abbiamo avuto un anno incredibile superando i 100 miliardi di fatturato come risultato della concentrazione totale dei nostri team sul successo dei clienti e nella fiducia che questi ripongono in Microsoft", ha commentato il CEO Satya Nadella. "I nostri investimenti anticipati su cloud ed edge computing stanno ripagando e continueremo a espanderci nei grandi mercati emergenti con differenti innovazioni".

satya nadella JPG
Satya Nadella, CEO di Microsoft

Nel quarto trimestre fiscale 2018 il gruppo "Productivity and Business Processes" è cresciuto del 13% a 9,7 miliardi. Il fatturato commerciale di Office è aumentato del 10%, mentre quello consumer e cloud dell'8%. Le vendite di Dynamics hanno fatto segnare +11%, mentre LinkedIn ha contribuito con un +37% (a quanto pare l'acquisizione inizia a pagare). Gli abbonati a Office 365 hanno raggiunto quota 31,4 milioni.

Leggi anche: Microsoft Surface Book 2 da 15 pollici, un 2-in-1 unico

Il gruppo "Intelligent Cloud" è cresciuto del 23% a 9,6 miliardi di dollari. I prodotti server e i servizi cloud sono andati particolarmente bene (+26%) e così anche le vendite legate ai servizi enterprise (+8%). La parte del leone l'ha fatta sicuramente Azure, come avviene da qualche tempo a questa parte, che ha dato una spinta al fatturato con un +89%.

Leggi anche: Surface Go, schermo da 10 pollici e prezzi da 459 euro

Per chiudere, la divisione "More Personal Computing" ha raggiunto un fatturato di 10,8 miliardi in crescita del 17%. Il fatturato Windows OEM è salito del 7%, mentre quello commerciale del 23%. Da segnalare in questa divisione l'andamento dei prodotti Surface (+25%) e del gaming, che grazie alla cresciuta dei software e dei servizi Xbox (gli abbonati Xbox Live sono ora 57 milioni) ha messo a segno un +39%.


Tom's Consiglia

Tra i prodotti che hanno contribuito a dare una spinta alla gamma di Surface troviamo il Surface Book 2, un 2 in 1 decisamente curato.

Pubblicità

AREE TEMATICHE