Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2 minuti

Microsoft dà un party troppo spinto e maschilista alla GDC

Microsoft ha organizzato un party con delle sexy ballerine alla GDC ed è subito polemica.

Microsoft dà un party troppo spinto e maschilista alla GDC

A San Francisco nel corso della Game Developers Conference Microsoft fa discutere non solo per le novità videoludiche ma per un qualcosa di più piccante.

Stiamo parlando della festa che l'azienda di Redmond ha organizzato nel corso della GDC, offrendo alla vista dei partecipanti delle ballerine vestite come scolarette, ma con abiti decisamente provocanti.

Cd2ZNbLVAAA0M63Cd2ZvOKUUAA3Oi7

È bastata la sfuriata via Twitter della sviluppatrice australiana Kamina Vincent a dare il via alle lamentele del mondo rosa videoludico, ma anche da tutti coloro che hanno visto di scarsa pertinenza la sexy trovata di Microsoft.

Cattura JPG

Dal canto suo Phil Spencer, il capo della divisione Xbox di Microsoft, è intervenuto con una lettera di scuse pubblicata su Xbox Wire definendo sbagliata e fuori luogo l'organizzazione del party, promettendo che l'episodio non si verificherà più in futuro.  

Lo stesso Spencer ha poi inviato a tutti i suoi dipendenti una mail mirata a "mantenere uno standard elevato dell'azienda. Eventi del genere non devono danneggiare il brand oltre a una settimana di duro lavoro".

Cattura JPG

Aaron Greenberg, che ha gestito l'organizzazione dell'evento, ha pubblicato un tweet di scuse su Twitter e ha dichiarato che anche lui ne avrebbe parlato col proprio team.

Trattandosi di un evento esclusivo per gli addetti ai lavori, forse il tocco piccante era un po' fuori luogo ma soprattutto lo erano l'eccessivo maschilismo e l'ennesima mercificazione del corpo femminile. Voi da che parte state?

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Xbox?
Iscriviti alla newsletter!